Sorelle inseparabili: si laureano a tre giorni di distanza con il massimo dei voti

La particolarità è che il papà delle due sorelle, l'ingegner Tracanelli si era laureato quasi trent'anni fa con lo stesso docente

Giovedì 24 Novembre 2022 di Chiara Muzzin
Casarsa, sorelle inseparabili laurea a tre giorni di distanza

CASARSA - Si sono laureate quasi in contemporanea, discutendo tesi innovative in ambito scientifico, con ottimi risultati. È la storia di due sorelle di Casarsa, Mariachiara e Alessandra Tracanelli, di 25 e 23 anni. Le due corone d'alloro sono arrivate a fine ottobre, nel giro di tre giorni. Mariachiara ha terminato il suo percorso accademico conseguendo la laurea magistrale in Ingegneria gestionale all'Università di Udine, con punteggio pieno. Vincenti, una media dei voti degli esami già molto buona, e un'approfondita tesi dal titolo "Il teleriscaldamento della Città di Udine: Smart industrial Symbiosis e dialogo energetico tra il teleriscaldamento di Udine Nord e quello di Udine Sud". Un lavoro che, a detta del suo relatore, il professor ingegner Gioacchino Nardin, tratta «un argomento che, in questo momento particolare, è quanto di più elevato spessore per il nostro territorio, visto che il teleriscaldamento rappresenta un'opportunità con la quale si potranno realizzare impianti di maggiore efficienza come quelli di cogenerazione e trigenerazione, partendo dal recupero di energie termiche da processi industriali o energie termiche rinnovabili».


LA GIOIA IN FAMIGLIA
A riferire le parole del docente è il papà delle ragazze, Gastone, a sua volta ingegnere. La particolarità è che l'ingegner Tracanelli si era laureato quasi trent'anni fa con lo stesso docente, con una tesi dal titolo "Progettazione, regolazione e controllo di impianti di termovalorizzazione di rifiuti solidi urbani". Un cerchio che si chiude, con Mariachiara che segue le orme del papà, e il docente Nardin che ha accompagnato padre e figlia alla laurea, concludendo, proprio con la tesi della neodottoressa casarsese, la sua lunga carriera accademica. Correlatrice di Mariachiara è stata la dottoressa Anna Barazzutti. Entrambe le sorelle, prima dell'università hanno frequentato il liceo scientifico Le Filandiere di San Vito. Alessandra, che si è laureata due giorni dopo la sorella maggiore, «si è iscritta alla facoltà di Informatica dell'Università di Udine, animata dalla passione innata per le tecnologie informatiche e digitali», racconta il padre. Il percorso da poco concluso dalla 23enne è triennale, ma la giovane sta già frequentando i corsi della magistrale, sempre nello stesso ambito e nello stesso ateneo. Una tesi, quella da discussa da Alessandra, che come quella della sorella si incentra su esempi concreti legati ad un realtà del territorio. Il titolo è "Gestione dei dati nel settore dell'automotive: il caso Brovedani".


IL FUTURO
«L'elaborato racconta il papà ha preso spunto da uno studio condotto durante il tirocinio all'interno di un'azienda importante della nostra area, la zona industriale del Ponte Rosso di San Vito, e tratta di database avanzati per applicazioni specialistiche nella gestione razionale ed efficiente di grandi volumi di dati in un settore altamente performante come quello dell'automotive». Alessandra ha scritto la tesi confrontandosi con il professor Dario Della Monica, relatore da lei scelto. Soddisfatta, per i traguardi raggiunti dalle ragazze dopo tanti sacrifici, anche la madre Mirella, che evidenzia come le due giovani si siano «sempre concentrate molto sullo studio, dando il massimo». Non amano apparire Mariachiara e Alessandra, che conducono una vita riservata e sognano un futuro lavorativo nel territorio. «Speriamo di trovare lavoro nella nostra zona e nel campo per cui abbiamo studiato, questo vale sia per me che per mia sorella», spiega la 25enne, già contattata da diverse aziende per dei colloqui.

 

Ultimo aggiornamento: 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci