Coppia minacciata con la bottiglia per rubare nell'auto: rapinatori liberi dopo tre mesi

PER APPROFONDIRE: montebelluna, padova, rapina, sentenza
Coppia minacciata con la bottiglia per rubare nell'auto: i rapinatori tornano liberi dopo tre mesi

di Luca Ingegneri

PADOVA - Avevano minacciato una coppia di coniugi cinquantenni di Montebelluna brandendo una bottiglia di vetro, dopo essere stati sorpresi a sfondare il deflettore dell'auto parcheggiata in via Valeri. La polizia li aveva poi arrestati per tentata rapina. I due ladruncoli di professione potranno ora tornare alle loro abituali occupazioni ma dovranno operare lontano da Padova. Ad entrambi è stata applicata la misura del divieto di dimora in città. A Vincenzo Scala, 44 anni, originario di Napoli ma trasferitosi da diversi anni al Nord, e Mirco Paccagnella, 51enne padovano, di fatto senza fissa dimora, è andata piuttosto bene. Il tribunale ha riqualificato il reato in furto aggravato infliggendo un anno e tre mesi a Scala, che aveva violato il divieto di ritorno a Padova nonostante il foglio di via del questore della durata di tre anni, e un anno a Paccagnella. Dopo tre mesi in custodia cautelare i giudici hanno ordinato la scarcerazione di entrambi i pregiudicati, assistiti dall'avvocato Carlo Mursia. Difficilmente la coppia trevigiana dimenticherà quella gita domenicale di metà febbraio a Padova...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018, 11:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Coppia minacciata con la bottiglia per rubare nell'auto: rapinatori liberi dopo tre mesi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-17 17:10:49
Giusta pena,,,, giudici ma dove siete e che cosa fate? Italia paese dove i delinquenti possono agire senza paura.
2018-05-17 12:33:19
Il gemellaggio regge. Campania, veneto, nessuna differenza.....ciao enrico..ciao.