Sabato 9 Marzo 2019, 18:47

Delitto Noventa, Freddy scrive al Gazzettino: «Sono un capro espiatorio»

Freddy Sorgato, in carcere per la morte di Isabella Noventa

di Marco Aldighieri

PADOVA - Freddy Sorgato, in cella dal febbraio del 2016 per l’omicidio di Isabella Noventa e condannato a trent’anni di reclusione (pena confermata in Appello), si difende dal carcere Due Palazzi. Lo fa scrivendo una lettera di due pagine, indirizzata al Gazzettino, in stampatello e utilizzando una penna di colore blu.
«L’interpretazione dei fatti non è mai avvalorata da nessuna conferma» ha scritto premendo la punta della penna sul foglio a righe, tanto da portare quasi in rilievo le lettere. E ancora: «Sono un attore involontario di questa simulazione raccontata da terzi. Gli atti giudiziari sono ben rappresentati da ipotesi, supposizioni, congetture in mancanza di dati certi».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Delitto Noventa, Freddy scrive al Gazzettino: «Sono un capro espiatorio»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-03-11 08:26:15
beh, involontario non direi, dato che hai confessato. te lo doveva spiegare l'avvocato che senza il corpo e senza confessione ne uscivi con poco. forse sei stato onesto...
2019-03-10 20:43:40
mettetegli un podi musica e dategli una scopa. cosi potrà ballare nella sua cella.
2019-03-10 14:51:32
Mi sembra che le cosiddette condanne indiziarie stiano aumentando semplicemente perchè molti colpevoli non confessano ed è il caso di Freddy Sorgato che si merita tutti i 30 anni di condanna.
2019-03-10 13:43:13
Enrico, ogni tanto questo veneto tuo conterraneo si fa vivo......mah......ciao enrico..ciao.
2019-03-10 12:46:11
il carcere comincia a pesargli. e credo che sarebbe opportuno non dare troppa visibilità a costoro che non sanno nemmeno scrivere visto che ha scritto in stampatello.