Coppia di scalatori "dispersa" sulle Tre Cime: era già stata salvata

Scalatori "dispersi" sulle Tre Cime: erano già stati soccorsi 4 giorni fa
BELLUNO Questa notte il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato dai familiari di due alpinisti spagnoli che non erano rientrati da una scalata sulle Tre Cime di Lavaredo. I parenti, che si trovavano sul posto, non riuscivano a contattarli al cellulare, non raggiungibile, e pensavano che i due rocciatori, un uomo e una donna di Barcellona, si trovassero sulla Cima Ovest.

Non appena ha fatto luce, l'elicottero dell'Air service center  ha imbarcato personale del Soccorso alpino e del Sagf di Auronzo e si è avvicinato alle pareti per una ricognizione. La coppia è stata fortunatamente individuata a metà della "Via Cassin" sulla Ovest, dove, attardatasi, aveva bivaccato senza poter avvertire, perché tutte le pareti a nord sono senza copertura telefonica.

I due hanno detto che avrebbero comunque proseguito e l'allarme è cessato. La coppia di scalatori è la stessa che martedì scorso, aggregandosi a due alpinisti senza luci e con le corde incastrate, al rientro dalla "normale" alla Cima Grande, si era trovata a sua volta in difficoltà ed era stata soccorsa nella notte.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 1 Settembre 2019, 09:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Coppia di scalatori "dispersa" sulle Tre Cime: era già stata salvata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2019-09-02 13:19:46
Mi auguro siano tenuti a pagare il costo degli interventi. Sono pericolanti seriali!!!
2019-09-02 11:43:18
Non pagano nulla per il disturbo ?
2019-09-02 13:09:39
No, paga chi fa commenti intelligenti ;-)
2019-09-02 08:24:53
fategli pagare il conto!
2019-09-02 13:11:20
Sai come funziona? Il conto da pagare gli arriva, anche senza le urla dei frustrati