Olimpiadi 2026, la Regione decide di riqualificare la pista "Monti" per le gare di bob

Venerdì 29 Ottobre 2021
La pista di bob di Cortina

CORTINA - La Giunta regionale del Veneto ritiene che per le discipline di bob, parabob, slittino e skeleton dei Giochi Olimpici 2026 la soluzione migliore sia quella di svolgere le gare a Cortina d'Ampezzo e riqualificare la pista «Eugenio Monti». La decisione è stata presa dopo l'esame di uno studio di fattibilità, sentito il Comune ampezzano e la Provincia di Belluno. Le tre soluzioni prese in considerazione, oltre alla riqualificazione della «Monti» ipotizzavano lo spostamento delle gare a Innsbruck, oppure riqualificare la pista esistente a Cortina d'Ampezzo e realizzare un parco ludico-sportivo, per migliorare la sostenibilità finanziaria nella gestione. «Dopo la candidatura alle Olimpiadi invernali 2026 - sottolinea in una nota il Presidente Luca Zaia - la Regione doveva sciogliere questo nodo fondamentale per poter organizzare conseguentemente i giochi. Ho ritenuto doveroso ricorrere a una valutazione tecnica indipendente per analizzare le soluzioni nel dettaglio e scegliere consapevolmente. La nostra attenzione nella scelta è stata e sarà sempre all'indotto sul territorio, sia in termini economici che ambientali».

Ultimo aggiornamento: 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA