Fulmine si schianta sulla condotta del gas: incendio a Belluno. Piante giù in Valdenogher. Arabba senza copertura telefonica. Torrenti esondati

PER APPROFONDIRE: agodro, belluno, fulmine, maltempo
Fulmine si schianta sulla condotta del gas: incendio ad Agordo
BELLUNO - Anche il Bellunese vive l'attesa dell'ondata di maltempo prevista per oggi, domenica 17 novembre. Secondo le previsioni, spiega il consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile, Massimo Bortoluzzi, «ci saranno precipitazioni intense, concentrate soprattutto tra le 3 e le 15. È atteso anche vento in quota, con possibili raffiche di 80-100 chilometri orari, più attenuato nelle valli. Lo Scirocco farà salire lo zero termico fino a 2.600 metri, per cui le nevicate sono previste abbondanti solo sopra i 2.000-2.200 metri. Stanti queste condizioni, i codici sono confermati rosso su Vene A (Alto Piave) e arancione su Vene H (Piave Pedemontano)».


Ore 8. In questo momento la situazione critica più importante è la mancanza di copertura telefonica sulla zona di Arabba. 

Ore 10. 
I vigili del fuoco stanno intervenendo alle 10, per un incendio in una casa in via Agordo a Belluno: il fortissimo fulmine udito intorno alle 9.30 ha scaricato sulla condotta del gas innescando il rogo.
Altri interventi per piante schiantate in Valdenogher, comune di Alpago, e a Quantin di Ponte nelle Alpi.
Ancora chiusi i passi Dolomitici.

ALCUNI TORRENTI ESONDATI
«Si registrano alcune esondazioni di torrenti, ma fortunatamente non si segnalano particolari criticità. Ci sono frane e smottamenti di medio-piccola entità in diverse zone della provincia. Ma la situazione non desta preoccupazioni». E' l'aggiornamento delle ore 16.00 della situazione del maltempo in provincia di Belluno, fatto dal consigliere delegato alla Protezione Civile, Massimo Bortoluzzi. «Tutti i corsi d'acqua - precisa Bortoluzzi - hanno avuto aumenti importanti delle portate. Ci saranno da programmare diversi interventi di sistemazione una volta passata l'emergenza maltempo. Quanto al vento, in sala operativa non sono giunte segnalazioni di problemi collegati alle raffiche. Per quanto riguarda la viabilità, non abbiamo notizie di criticità particolari. Al momento i passi rimangono chiusi, perché in quota continuano le precipitazioni nevose. Il pericolo di valanghe è praticamente uguale a quello di ieri e qualche slavina ha interessato la rete viaria in Alto Agordino. Le previsioni meteo ci danno un miglioramento già a partire dalla serata», ha concluso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 17 Novembre 2019, 10:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fulmine si schianta sulla condotta del gas: incendio a Belluno. Piante giù in Valdenogher. Arabba senza copertura telefonica. Torrenti esondati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti