Santo Stefano. Galleria Comelico: Mattarella coinvolge il prefetto Savastano e si presta a mediare dopo la lettera di Giovani&Futuro

Venerdì 1 Marzo 2024 di Yvonne Toscani
Santo Stefano. Galleria Comelico: Mattarella coinvolge il prefetto Savastano e si presta a mediare dopo la lettera di Giovani&Futuro

SANTO STEFANO (BELLUNO) - Il caso della Galleria del Comelico approda sul tavolo del Presidente della Repubblica. Il Quirinale sta monitorando la situazione, il maxicantiere, nei quattro chilometri lungo la statale 52 Carnica e nei pressi dei due imbocchi, è ormai prossimo alla partenza. I lavori sono finalizzati al consolidamento della volta, impermeabilizzazione, regolamentazione delle acque e ammodernamento degli impianti e dei presidi di sicurezza e per la loro realizzazione è prevista la chiusura totale del tunnel dalle 22 alle 6.

LA RICHIESTA

Il presidente nazionale di Giovani&Futuro, Luca Frescura, e il suo vice, Thomas Menia Corbanese, candidato sindaco a Danta, hanno scritto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E dopo l'invio da Palazzo dei Rettori di Belluno, sede della prefettura, è arrivato l'invito ad incontrare il prefetto, Mariano Savastano. Nel giro di pochi giorni il massimo rappresentante del governo in provincia ha coordinato un doppio vertice: prima con i dirigenti veneti di Anas e l'altro ieri con Frescura e Menia Corbanese. «Dal Quirinale affermano il presidente e il vice di Giovani&Futuro un segnale di vicinanza al territorio. Siamo consapevoli che la galleria del Comelico non è competenza del Capo dello Stato, ma nel riportare al presidente i risultati della Conferenza dei giovani bellunesi dello scorso 16 dicembre abbiamo pensato di inserire anche la nostra preoccupazione per il futuro del Comelico». Un appello che non è rimasto inascoltato, visto che la Presidenza della Repubblica ha scritto al prefetto, Mariano Savastano, che a sua volta ha deciso di incontrare i ragazzi, per la seconda volta dopo il caos legato al trasporto pubblico locale, con le numerose corse di Dolomiti bus "saltate", spesso in extremis. «Anche questa volta continua Luca Frescura e Thomas Menia Corbanese il prefetto si è dimostrato un interlocutore attento e disponibile al confronto: ha ascoltato la nostra preoccupazione, ci ha spiegato con chiarezza e pragmatismo come sono andate le cose negli ultimi tre anni e ci ha invitato più volte ad inviare eventuali proposte e istanze del territorio».

LA GARANZIA

I due assicurano che il loro supporto non verrà meno. «Cercheremo nel nostro piccolo afferma il presidente di Giovani&Futuro di fare la nostra parte in questo difficile momento: la candidatura di Thomas Menia Corbanese a sindaco di uno dei cinque Comuni del Comelico va proprio in questa direzione». «L'interessamento da parte del Quirinale alla tematica della galleria Comelico e del futuro dei comeliani ci fa sentire vicina la presenza del presidente della Repubblica in un momento sicuramente non facile concludono i rappresentanti di Giovani&Futuro anche se siamo consapevoli che non sarà certo la nostra lettera a risolvere i tanti problemi e disagi che creeranno i lavori sulla galleria».

Con l'occasione i vertici di G&F hanno consegnato a Savastano il Manifesto della Conferenza dei giovani bellunesi, che raccoglie sogni, idee e richieste dei ragazzi e delle ragazze della provincia di Belluno e che fra poco meno di un mese verrà consegnato anche al Parlamento.

IL PROGETTO

«Il traforo che collega il Centro Cadore e il Comelico avevano scritto Frescura e Menia Corbanese, quindici giorni fa al Quirinale, rivolgendosi direttamente al presidente subirà lavori dalla durata incerta, probabilmente di tre anni. La galleria del Comelico, la più lunga di tutta la provincia di Belluno, è la principale arteria di traffico che collega il Comelico al resto del territorio bellunese: Le lasciamo immaginare il disastro economico e sociale che una situazione di chiusura così protratta nel tempo potrà causare alla splendida valle del Comelico. Comprendiamo che la situazione è difficile, ma La preghiamo di ascoltare il grido di aiuto che si alza dalle nostre valli, che già vivono da anni una congiuntura negativa: confidiamo molto nella Sua figura, che da sempre si dimostra vicina alle problematiche degli italiani».

Ultimo aggiornamento: 13:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci