Si cala con l'elicottero e taglia la neve alta 4 metri con la motosega: Capanna Punta Penia riapre sabato

Mercoledì 2 Giugno 2021
Carlo Budel a Punta Penia
1

ROCCA PIETORE - Impossibile quantificare la massa esatta. Mentre l'altezza è un dato già più semplice da individuare: a coprire la capanna Punta Penia ci sono quasi quattro metri di neve. Talmente tanta che la sentinella delle Dolomiti Carlo Budel ha dovuto affrontarla a suon di motosega».

L'abbiamo tagliata letteralmente a blocchi», afferma il gestore al termine della giornata di ieri martedì 31 maggio, che l'ha visto recarsi ai 3.343 della cima della Marmolada accompagnato dall'elicottero per poi ridiscendere a piedi, con i ramponi, dalla parte nord verso il passo Fedaia. Assieme al feltrino 47enne c'era il proprietario del rifugio Aurelio Soraruf: «Nei miei 68 anni di vita non ho mai visto Punta Penia ai primi di giugno così carica di neve. Innanzitutto - racconta Budel - abbiamo aperto il varco alla porta della capanna. Fondamentale per entrare e preparare per il carico merci che dovrebbe avvenire giovedì. E poi abbiamo liberato le finestre in modo che il sole possa entrare a scaldare un po' i locali. Se il più è quasi fatto, qualche altro aggiustamento seguirà nei prossimi giorni».

 

«L'apertura - spiega il gestore - è fissata per sabato 5 giugno. Inaugureremo la stagione con un gruppo di donne che ha prenotato da tempo e che ha nel cuore il sogno di vivere un tramonto e un'alba da favola come solo lassù, sul tetto delle Dolomiti, accade. Saranno accompagnate da delle guide alpine esperte. Sia Budel che Soraruf si raccomandano: In questa fase la capanna è raggiungibile solo da persone altamente esperte. Sconsigliamo vivamente a chi non mastica bene la montagna in quota e l'alpinismo di affrontare una tale salita perché il pericolo valanghe è ancora piuttosto alto e l'ascesa va quindi fatta in determinati orari del giorno, quando la neve è ancora ben ghiacciata». Budel non nasconde la sua gioia: «Poter riaprire la capanna - afferma - mi rende la persona più felice del mondo». A giorni tra l'altro, esattamente giovedì 17 giugno, uscirà il suo nuovo libro dal titolo Le montagne che vivo, dove le fotografie mozzafiato dalla cima della Marmolada la faranno da padrona.

 

Ultimo aggiornamento: 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA