Appiccano il fuoco ai cassonetti della carta: caccia ai piromani grazie alla videocamere

Domenica 20 Febbraio 2022 di Eleonora Scarton
Il cassonetti vandalizzati

FELTRE - Piromane in azione la notte scorsa nella città di Feltre. Ignoti hanno infatti dato fuoco a tre cassonetti per la raccolta della carta: «Gesto inqualificabile che va a danno dei cittadini» afferma l’assessore alla raccolta differenziata Adis Zatta. I Sono tre le campane per la raccolta della carta gravemente danneggiate nella notte a seguito di un incendio doloso e che risultano ora inutilizzabili. I contenitori erano collocati presso le isole ecologiche in via Vette a Villabruna, in via Balistiche all’incrocio con via Segusini e in via Colombo, al Boscariz. Dai rilievi effettuati stamani dagli operatori di Bellunum risultano inoltre lievemente danneggiati, ma comunque servibili, anche altri due contenitori, posti in via Sanguinazzi e in via Segusini.

Le campane erano state svuotate nel giro di venerdì pomeriggio e solo la scarsità di materiale al loro interno ha permesso che i danni provocati dalle fiamme non fossero ancora maggiori. L’allarme è scattato intorno alle 22 e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Feltre che hanno proceduto con le lance ad acqua per spegnere il fuoco, alimentato dalla carta contenuta nei cassonetti dov’era stato gettato anche materiale non adatto. In supporto sono arrivati anche i pompieri volontari e agli agenti della polizia stradale di Feltre; i tre roghi infatti si sono sviluppati uno di seguito all’altro. «Siamo di fronte ad un gesto inqualificabile, che arreca danno a tutta la collettività, visto che i costi di ripristino o sostituzione delle campane danneggiate devono essere sostenuti dai cittadini - commenta l’assessore alla Gestione del Territorio Adis Zatta -. Non è possibile dare al momento una lettura precisa dell’accaduto, ma è evidente che qualche balordo, ma forse andrebbe definito delinquente, non ha di meglio da fare che danneggiare senza motivo alcuni beni, oltretutto di servizio, della collettività. Come noto le campane per la raccolta differenziata sono dotate di una centralina elettronica per la registrazione dei dati che, di concerto con Bellunum, manderemo ora ad analizzare da parte dei tecnici del software per reperire eventuali informazioni utili. Alcune isole ecologiche sono inoltre dotate di apparecchiature di sorveglianza che vaglieremo nei prossimi giorni con gli agenti della Polizia Locale».

Zatta conclude affermando che “Al di là di questo, resta l’amarezza e lo sconcerto per un gesto che non possiamo che condannare fermamente”. Gli operatori ieri reperibili hanno già provveduto nella mattinata a ritirare le campane danneggiate per il ripristino o la sostituzione che avverrà non appena disponibili i nuovi contenitori.

Ultimo aggiornamento: 17:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci