Papa: in troppi sono attaccati a cani e gatti ma ignoriamo sofferenze fratelli

PER APPROFONDIRE: papa
Il Papa: «Prima dei cani e gatti, aiutate i vicini»
«Quante volte vediamo gente tanto attaccata ai gatti e ai cani, e poi lasciano senza aiuto la fame del vicino e della vicina, no no, d'accordo eh?». Lo ha rimarcato il Papa nella udienza giubilare in piazza San Pietro, nella quale ha invitato a «stare attenti a non identificare la pietà con quel pietismo piuttosto diffuso - ha detto - che è solo una emozione superficiale che offende l' altro. La pietà - ha aggiunto - non va confusa con la compassione per gli animali che vivono con noi, accade infatti che a volte si provi verso animali e si rimanga indifferenti di fronte alle sofferenze dei fratelli». La pietà, ha spiegato papa Francesco, «è uno dei sette doni dello Spirito santo che il Signore offre ai discepoli per renderli docili alle ispirazioni divine».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 14 Maggio 2016, 11:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papa: in troppi sono attaccati a cani e gatti ma ignoriamo sofferenze fratelli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 99 commenti presenti
2016-05-14 13:39:34
Un cane e molto piu affidabile dei nuovi multietnici vicini di casa, e poi c'e lo "stato" e la chiesa che sono molto attenti alle loro necessita, ignorando e discriminado gli sfortunati che sono nati e cresciuti in Italia.
2016-05-14 15:38:23
@ Petronzio: molto, molto ironico il suo commento sul Papa.
2016-05-14 13:49:08
quali fratelli, i fratelli musulmani amici tuoi? Meglio cani gatti e maiali.
2016-05-14 13:21:58
veneo 11:54:12- Mi rendo conto che può sembrare una bestemmia, ma allevare figli, al giorno d'oggi, oltre ad essere un compito assai impegnativo e spesso ingrato, è anche poco responsabile. La terra non è in grado di sopportare il ritmo di sviluppo dell'umanità. Se non si mette uno stop all'incremento demografico, sarà finita. A meno di fantasticare la colonizzazione di altri pianeti, che francamente non la vedo come una prospettiva tanto attraente. Dato che Papa Francesco si dimostra così innovatore e sensibile ai cambiamenti del mondo, perché non promuove l'uso degli anticoncezionali? Soprattutto in quei paesi dove gli uomini sono più virili e le donne più sottomesse.
2016-05-14 13:45:48
Certo che il signore di bianco vestito non ha problemi più cogenti alla spiritualità da dibattere. Basta, fra poco anche ci dirà di lavare i piatti a mano e non in lavastoviglie ! Pensi alle anime e meno alla vita di ogni giorno, per la quale esiste il libero arbitrio !