Martedì 13 Novembre 2018, 11:01

Meccanico vede nomade rubare: inseguito e pestato, l'accusa è rapina

Meccanico vede nomade rubare:  inseguito e pestato, l'accusa è rapina

di Marco Aldighieri

CONSELVE - Un meccanico di Bagnoli di Sopra è stato pestato a sangue da un nomade, solo perchè lo aveva sorpreso a rubare all'interno di un'auto. Per il bandito, Donovan Fulle 23 anni residente a Cavarzere in provincia di Venezia, è stato chiesto il giudizio immediato per il reato di rapina dal sostituto procuratore Sergio Dini titolare delle indagini. IL FATTO Era la mattina dello scorso 17 ottobre quando il meccanico di 43 anni, residente a Bagnoli di Sopra e al volante della sua auto, si stava recando in una...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meccanico vede nomade rubare: inseguito e pestato, l'accusa è rapina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-11-13 14:45:13
se le lesioni sono gravissime la procura procede d'ufficio.
2018-11-13 17:53:55
ma non lo sono ergo deve procedere da solo: poverini, vorresti fargli anche un torto?
2018-11-13 14:46:40
Sai qual'è il problema ? che in questa repubblica delle banane se il nomade picchia te non gli succede nulla...ma se tu picchi lui sei rovinato a vita
2018-11-13 12:57:16
... una cosa stupisce, magari solo un pochino. che a prenderle sia sempre l'onesto.. è tempo d'invertire la consuetudine..
2018-11-13 14:18:47
Se leggiamo bene la Bibbia, vi è scritto che il vero Cristiano ha il dovere di punire chi commette reati. Purtroppo in Italia non ci sono veri cristiani, ma tanti codardi e amici di Caino: Numeri, 25:7 e 25:8 – Fineas, figlio di Eleazar, figlio del sacerdote Aaronne, si recò in una tenda occupata da un uomo israelita ed una donna madianita e “li trafisse tutti e due, l’uomo d’Israele e la donna, nel basso ventre.“