Mercoledì 10 Ottobre 2018, 11:49

Smog, Euro 3 ed Euro 4 banditi dalle strade: concessionarie prese d'assalto per l'auto nuova

PER APPROFONDIRE: euro4, smog, treviso
Smog, Euro 3 ed Euro 4 banditi dalle strade: concessionarie prese d'assalto per l'auto nuova

di Mattia Zanardo

TREVISO - Ancora poche vendite ma l'assalto alle concessionarie è già iniziato. L'interesse crescente c'è ed è palpabile - come confermano i rivenditori - e di certo aumenterà nei prossimi mesi. Perché chi non potrà più utilizzare la macchina a causa delle nuove restrizioni anti smog e non può scegliere soluzioni alternative come bici, bus o treni, si vedrà costretto a fare il grande acquisto. Lo sanno bene le case automobilistiche che, proprio in questi giorni, stanno lanciando nuove offerte e proponendo sconti soprattutto su autovetture diesel di ultima generazione o ibride. Treviso e negli altri maggiori centri del Veneto, dovranno rispettarle, almeno fino alla prossima primavera, tutti i possessori di auto non di ultima generazione (i motori Euro 4, interessati dal blocco nei casi più estremi, sono entrati in servizio dal 2006, la categoria successiva è stata omologata a partire dal 2011). E visto che la soluzione delle polveri sottili nel catino della pianura Padana non sembra purtroppo di rapida soluzione e,
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Smog, Euro 3 ed Euro 4 banditi dalle strade: concessionarie prese d'assalto per l'auto nuova
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2018-10-11 09:58:36
Vi ricordate quando, in principio dell'anno, fallivano concessionari uno dietro l'altro? Ricordo che commentando contro l'obbligo vaccinale scrissi qui che sarebbe arrivato il tempo in cui vi avrebbero imposto l'auto che volevano, gli accertamenti che volevano, il reddito che volevano e l'intera esistenza che avevano deciso. Eccovi serviti. Mi spiace solo per gli anziani, per gli altri, quelli che godono quando il governo impone qualcosa agli altri e non a loro, no. Per quest'ultimi provo un sottile piacere dal retrogusto di vendetta.
2018-10-11 08:07:46
invertendo l'ordine dei fattori il risultato cambia: se ho l'assalto all'auto nuova costretti dai divieti, a che servono le promozioni? a parte il diesel che viene venduto a meno del benzina (ma ford già anni fa vendeva benzina e diesel allo stesso prezzo)
2018-10-11 06:33:07
E se qualcuno converte a Gpl o metano?? Altro problema e' la privazione programmata di pezzi di ricambio, perun astupida pompa freno introvabile ho rischiato di dover abbattere un'auto per il restoperfettamente funzionante:perfortuna trovat ain demolizione gemella incidentata con pezzo in ottima condizioni.A parte l'euro 3, 4 , 5, 6, conta anche quanti chilometri si percorrono .Infatti ai test in fase di revisione,misurano li vari composti per chilometro.Tanta emissione per pocia percorrenza e' menograve di minore emissione per centinaia di migliaia dichilometri annui.Poi volendo qualche gran genio potrebbe anche aver inventato qualche filtro per migliorare, , ma verrebbe fatto fuori.Piu' semplice tagliare con decreto e libretto di circolazione ...na ghigliottinata.Almenoi ci lascerannoitinerarialternativi , per noiche evitiamo le citta'?Per avvicinarsi il piu'possibile a luoghi di cura, occorrera' un pacco di permessi e certificati?
2018-10-10 22:47:29
Se giova all'ambiente non lo so, ma sicuramente giova a chi fabbrica e vende auto.
2018-10-10 20:14:02
E tutti come capre a pagare rate per 36-48-60 mesi per comperare l'auto nuova... ma tanto poi potrai decidere se tenerla e indebitarti per il resto della vita oppure restituirla e trovarti senza niente! Questi sono affari! Per le case automobilistiche pero'!