PSR: Zannier, progetto magredi bilancia competitività e ambiente

Sabato 26 Novembre 2022
San Quirino, 26 nov - "È lodevole che progetti come quello condotto sui magredi e le risorgive puntino a contemperare la competitività delle imprese dell'agricoltura e dei produttori primari con la valorizzazione degli ambienti naturali e la preservazione degli ecosistemi. È una strategia valida". Questo il commento dell'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna Stefano Zannier, intervenuto oggi a San Quirino all'evento di presentazione del progetto a valere sul PSR Fvg 14-20 che interessa i magredi e le risorgive e coinvolge quattordici comuni della pianura pordenonese con capofila il Comune di San Quirino. "La strategia è valida - ha ribadito Zanier - ma si scontra con la rigidità degli strumenti amministrativi messi a disposizione: il PSR non tiene conto, infatti, delle diverse velocità dell'agire delle imprese private rispetto all'Amministrazione pubblica". Oltre al tema degli iter procedurali, Zannier ha rilevato criticità anche sul rispetto dei preventivi di spesa all'interno di un programma che abbraccia un settennato caratterizzato da molteplici imprevisti che hanno inciso sui prezzi delle materie prime, dell'energia, causando una generalizzata inflazione. "I costi preventivati sette anni fa non sono rimodulabili in considerazione dell'inflazione e dell'aumento dei prezzi perché le procedure non lo prevedono. In ogni caso - ha assicurato l'assessore - la Regione ha tutta la volontà di chiudere le rendicontazioni entro i termini stabiliti, a tutela di quanti hanno già investito e utilizzato i capitali attesi". Quanto al progetto presentato, Zannier ha evidenziato "il forte interesse del territorio a realizzare iniziative che mettono assieme soggetti diversi. In futuro, le progettualità dovranno essere pensate in modo da utilizzare più strumenti di accesso ai finanziamenti pubblici, abbinandone l'efficacia in maniera organica". Il progetto "Valorizzazione dell'ambiente, del territorio, delle produzioni, della multifunzionalità delle aziende e dell'agricoltura sociale per l'ambito rurale dei magredi, delle risorgive e della pianura pordenonese" vede la partecipazione di 55 partner pubblici e privati, di cui 20 beneficiari. Sono coinvolti 14 Comuni, 10 aziende agricole oltre a enti, associazioni, Università. Sono previsti 45 interventi per un valore di oltre 22,9 milioni di euro in un territorio che comprende 190mila abitanti su una superficie di 540 chilometri quadrati. ARC/SSA/gg
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci