Germania, lockdown No vax. Merkel: «Obbligo vaccino ad esame Parlamento». Vietati anche i botti di Capodanno

Discoteche chiuse dove incidenza contagi superiore ai 350 su 100mila abitanti

Giovedì 2 Dicembre 2021
Germania, lockdown No vax. Merkel: «Obbligo vaccino ad esame Parlamento». Vietati anche i botti di Capodanno

Lockdown per i non vaccinati in Germania. È una delle decisioni più rilevanti del pacchetto varato dall'ultima conferenza Stato-regioni, annunciato da Angela Merkel, in conferenza stampa a Berlino. La decisione prevede l'estensione del 2G al commercio al dettaglio su base federale, e la riduzione dei contatti. La Germania, inoltre, ha detto inoltre Merkel, «avvierà il dibattito parlamentare per il vaccino obbligatorio anti-covid».

 

Vaccino ai bambini 5-11 anni, in Israele già migliaia di dosi: «Nessuna reazione grave»

 

Germania, le misure anti-Covid

Inoltre, a causa dell'emergenza Covid, la vendita di fuochi di botti sarà proibita anche quest'anno nel Paese a San Silvestro. Anche questa è una decisione presa dalla conferenza con Merkel e Olaf Scholz, secondo anticipazioni pubblicate dalla Dpa. La misura era già stata adottata l'anno scorso e ha il fine di non caricare ulteriormente il sistema sanitario già sotto pressione per la pandemia.

 

 

 

Merkel:  «Il carico sugli ospedali è al limite»

«La situazione è seria e il carico delle strutture sanitarie è in parte già ai limiti». Lo ha detto Angela Merkel, annunciando le misure decise prese alla conferenza Stato-Regioni e la necessità di «un atto nazionale di solidarietà» per ridurre il numero dei contagi e la pressione sul sistema sanitario.

 

L'obbligo vaccinale

Il cancelliere tedesco in pectore, Olaf Scholz, ha espresso soddisfazione per la decisione di aprire un dibattito parlamentare sull'obbligo di vaccino anticovid, e ha affermato di essere molto fiducioso che la misura incontrerà sostegno e passerà. Scholz lo ha detto in conferenza stampa dopo il vertice Stato-Regioni che ha deciso le misure sul Covid. Un ottimismo legato anche all'apertura arrivata stamattina del leader dei liberali Christian Lindner, che si è detto favorevole all'obbligo parlando con la Bild.

 

Le discoteche

Nelle aree in cui l'incidenza settimanale del contagio da Covid supererà i 350 su 100 mila abitanti, inoltre  le discoteche verranno chiuse. Anche questa è una delle misure annunciate dalla Merkel.

 

«Magari fossimo nella sitazione dell'Italia»

«Mi sentirei meglio se fossimo in una situazione come quella dell'Italia». Lo ha detto Angela Merkel a Berlino dopo la conferenza Stato Regioni sul Covid, a proposito dell'incidenza dei contagi. «La situazione purtroppo è molto seria. Se avessimo un'incidenza media di contagi da 130 come in Italia, o di 150, mi sentirei meglio», ha detto la cancelliera, che oggi ha tenuto la sua ultima conferenza Stato-Regioni e che nel pomeriggio terrà la cerimonia di addio ufficiale al Paese.

Ultimo aggiornamento: 20:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA