Maccarese, un'altra tragedia in mare: 45enne muore annegato davanti al nipote

Mercoledì 11 Agosto 2021 di Umberto Serenelli
Maccarese, un'altra tragedia in mare: 45enne muore annegato davanti al nipote

Un uomo di origine indiana è affogato ieri in un tratto di mare davanti a una spiaggia libera di Maccarese. Il 45enne stava nuotando assieme al nipote e improvvisamente è scomparso tra le onde forse risucchiato dalla corrente. È successo verso l'ora di pranzo e vani i tentativi di soccorso di un assistente ai bagnanti accorso da un vicino stabilimento. Sul posto è giunta l'ambulanza del 118 e successivamente l'elisoccorso che hanno constatato il decesso per affogamento. Presenti anche i militari della Guardia costiera di Fregene.

Militare eroe salva due ragazzi e annega: ritrovato il corpo in mare a Milazzo. Mattarella: «Colpito da scomparsa»

Il figlio 15enne si tuffa in mare per salvare il papà: grave il ragazzo, il genitore muore annegato a Duna Verde

Nel pomeriggio il magistrato di Civitavecchia ha predisposto la rimozione della salma sulla spiaggia, affidata poi ai famigliari, dello straniero che sembra lavorasse nella zona agricola di Maccarese. Nel giro di due giorni sul litorale del comune di Fiumicino sono deceduti per annegamento due stranieri: domenica è infatti affogato a Focene un polacco di 53 anni, sembra colto in acqua da un malore, residente a Piana del Sole a Roma. Un presidio di assistenti ai bagnanti sulle spiagge libere sta diventando indispensabile e lo dimostra il salvataggio effettuato da Andrea Gargiulo, al chiosco Onda Blu di Focene, che domenica ha portato i primi soccorsi a un bambo di 3 anni salvandogli la vita.

Ladispoli, il papà-eroe muore per salvare i figli travolti dalle onde: aveva 64 anni

Civitavecchia, si tuffa e muore: stabilimento (senza bagnini) sequestrato dai carabinieri
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA