Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La guida per diventare venditori su Amazon è già un'App

Giovedì 1 Novembre 2018
Cosa fare, ma soprattutto cosa non fare, quando si decide di vendere su Amazon. A svelare segreti della più grande piattaforma di vendita su internet del mondo, è Marketplace Mentor, startup di Start Cube, l'incubatore d'impresa del Galileo Visionary District, che, assieme alla casa editrice Hoepli, ha pubblicato Vendere su Amazon. Guida pratica per raggiungere 300 milioni di clienti: in definitiva un manuale il primo edito in Italia - per le aziende alle prese con il più grande portale di acquisti online del mondo. «Se per i clienti finali Amazon è l'emblema delle semplicità e non ha segreti - spiega Eleonora Calvi Parisetti fondatrice di Marketplace Mentor - quando si passa dall'altro lato dello schermo e si inizia vendere, il contesto diventa molto più complicato. Nonostante caricare un prodotto su Amazon sia un'operazione tecnicamente semplice, gli imprenditori che realizzano profitti veramente interessanti grazie al marketplace sono la minoranza. Bastano pochi accorgimenti per evitare di farsi del male conclude Soprattutto non si può non conoscere le proprie marginalità al centesimo. Le provvigioni che Amazon trattiene sul prezzo di vendita non sono proprio a buon mercato (generalmente intorno al 15%), se aggiungiamo i costi della logistica e dei resi, è concreto il rischio di vendere in perdita». N.M.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci