Mano dura della Procura col Chievo:
retrocessione in B. Giù anche il Parma

Tuesday 17 July 2018
5
Incubo serie B per Chievo e Parma, speranza serie A per Crotone e Palermo.

L'ennesima estate calda del calcio italiano mischia di nuovo le carte dei campionati e, a meno di dieci giorni dal lancio del calendario di serie A, non è ancora possibile dire chi sarà a riempire le ultime caselle. Due processi sportivi andati in scena nello stesso giorno hanno rimesso in discussione i verdetti del campo. Il Parma, coinvolto per responsabilità oggettiva nel caso del presunto illecito sportivo di Emanuele Calaiò, rischia una penalizzazione di due punti nella scorsa stagione che farebbe sfumare la promozione. Il Chievo, deferito per responsabilità diretta con l'accusa di plusvalenze fittizie, rischia una stangata di 15 punti di penalizzazione che lo farebbe precipitare in serie B.

A inguaiare il Parma sono i messaggi spediti tramite whatsapp dall'attaccante Calaiò all'ex compagno di squadra Filippo De Col prima dell'incontro del 19 maggio scorso con lo Spezia. La procura Figc nel processo di questa mattina davanti al Tribunale presieduto da Mario Antonio Scino ha chiesto il -2 nel campionato 2017-2018 o, qualora la sanzione venisse applicata al prossimo campionato, sei punti da scontare in serie A.

  Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA