Dal cellulare vede i ladri che gli svuotano la piadineria: bloccati in diretta

PER APPROFONDIRE: cellulare, ladri, piadineria, verona
Dal cellulare vede i ladri che gli  svuotano la piadineria: bloccati in diretta
VERONA - Un cittadino kosovaro e un serbo sono stati arrestati dai Carabinieri di Verona con l'accusa di furto aggravato in concorso. I militari sono intervenuti su segnalazione del titolare di una piadineria nella zona industriale cittadina, che dal suo cellulare - collegato con le telecamere di sorveglianza - ha visto che era in corso un furto. I ladri avevano già forzato l'ingresso e svaligiato la cassa, quando sono arrivate le pattuglie dei Carabinieri che sono riusciti a bloccarli. I due sono stati trovati in possesso di 300 euro e dopo essere stati riconosciuti nei filmati delle telecamere hanno confessato il furto. Domani in Tribunale è previsto il processo per direttissima.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 25 Novembre 2018, 16:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dal cellulare vede i ladri che gli svuotano la piadineria: bloccati in diretta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2018-11-26 14:45:31
Leggi Italiane che non valgono nulla, create dai democristiani subito dopo la guerra. PD & C. ecco i vostri risultati.
2018-11-26 13:16:40
Chissà non mettano dentro il titolare per violazione della privacy.
2018-11-26 10:54:11
Ma se ci sono esponenti del PD che in TV continuano a ripetere che in Italia non c'è criminalità, che va tutto bene, è solo percezione; poi ci sono quelli di " Nessuno tocchi Caino ", il PD ancora, che ha approvato la Legge, che in casa ( forse ) puoi sparare al ladro ma solo in fascia oraria notturna… Certo l'Europa ci ha messo del suo, noi volevamo un' Europa unita Occidentale ( non i Paesi dell' Est, tipo Romania ) e mantenere comunque le frontiere esterne.
2018-11-26 08:18:25
Domani preocesso e dopodomani liberi di riprendere a rubare tranquillamente. Ma questo governo cambia ste cose o lascia i ladri rubare impunemente come prima?
2018-11-26 08:06:44
Con la Malagiustizia che c'è in Italia verranno liberati immediatamente. Il derubato tecnologico invece rimarrà la soddisfazione di aver collaudato il suo impianto di videosorveglianza consigliato da Librandi. Queste sono le leggi a favore dei criminali. Legge 1 agosto 2003, n.207 Sospensione condizionata dell'esecuzione della pena detentiva nel limite massimo di due anni. (Aka: indultino). Presidente del Consiglio : Berlusconi, alla Giustizia Castelli.Gazzetta Ufficiale N. 182 del 7 Agosto 2003. 2002: Berlusconi sanatoria per 200.000 immigrati. Indulto del 2006: 17.000 (DICIASSETTEMILA) delinquenti in liberta'; Decreto “svuota carceri” del 2013, che ha svuotato le carceri ma riempito l'Italia di delinquenti; depenalizzazioni del 2016; Decreto “Salvaladri”, regalo di Natale dell'ex ministro della "Giustizia" Orlando, in base al quale chi viene condannato a meno di 4 anni (anche con sentenza definitiva) rimane libero in attesa dell'affidamento in prova... Tutta roba di cui possiamo ringraziare la politica in carica i quel periodo. Non serve a molto mandare le Forze dell’Ordine se i delinquenti che riescono ad arrestare vengono subito lasciati liberi di circolare per l’Italia per continuare a compiere reati. La Legge italiana, Magistratura, Giudici e avvocati favoreggiano i criminali. Quindi non ha nessun senso avvisare le Forze dell’Ordine in quanto le essi hanno i polsi ammanettati, o meglio non possono reagire contro i delinquenti perché altrimenti vengono indagati per eccesso di legittima difesa. Lo stesso vale per gli italiani comuni che difendono i propri simili, i loro famigliari, o il proprio patrimonio. Tutto è uno schifo. Io ho perso la fiducia dell’Italia e non mi fido della Legge dello Stato italiano. Chi vuole fare altrettanto lo faccia. Una cosa è certa; l'Italia è stata ridotta ad un letamaio e per ripulirla ci vorranno decine di anni e forse qualche generazione, a meno che ci sia un miracolo. L'unico che ha fatto miracolo l'hanno messo in croce, il secondo si è sputtanato e adesso speriamo in Salvini. Una cosa è certa ed è che gli italiani non credono ai miracoli ma ai fatti concreti. Cari italiani; regolatevi di conseguenza e se vogliono mantenere in vita i criminali; li tengano in prigione. Giovanni Romagnollo