Vigile urbano di 57 anni mancava da casa da due giorni: trovato morto nel Sile

Giovedì 13 Maggio 2021
Il corpo senza vita del 57enne issato a riva lungo il corso del Sile
2

JESOLO - Si è conclusa in tragedia la scomparsa di un 57enne del posto. Di professione vigile, in servizio al comando della polizia locale, l’uomo risultava essersi assentato dalla propria abitazione nella mattinata di martedì. E' stato trovato morto nelle acque del Sile oggi, giovedì 13 maggio. Aveva lasciato nell’abitazione i documenti ed era uscito in tuta da ginnastica. La famiglia aveva sporto denuncia al Commissariato di Polizia e ieri sono scattate le ricerche, che hanno coinvolto i Vigili del Fuoco, che si sarebbero organizzati anche con i colleghi sommozzatori, nel caso in cui si rendesse necessario scandagliare le acque del fiume Sile e del canale Cavetta.

Vigile scomparso, le ricerche

Mobilitate le unità cinofile e anche i Carabinieri della locale stazione, con i colleghi della Compagnia, stanno partecipando alle ricerche oltre, naturalmente, al personale della Polizia Locale. Già ieri si cercava nei luoghi maggiormente conosciuti dal cinquantasettenne e anche più frequentati, fino ad arrivare ad allargare le ricerche in tutto il territorio. Man mano che passavano le ore cresceva la preoccupazione tra i familiari e le persone che lo conoscevano. In tarda mattinata di ogggi la fine di ogni speranza. Il corpo senza vita del 57enne è stato recuparto dai sommozzatori dalle acque del Sile.,

Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA