Cinema in Veneto, Luca Zaia preannuncia importanti novità: «In arrivo una scuola di arti visive»

Venerdì 5 Maggio 2023 di Riccardo Benedet
Cinema in Veneto, Luca Zaia preannuncia importanti novità: «In arrivo una scuola di arti visive»

VENEZIA - Importante novità per il mondo del cinema in Veneto. Luca Zaia ha anticipato che alla Mostra del Cinema di Venezia sarà presentata una scuola di arti visive. «La grande novità di cui siamo orgogliosi sarà l'attivazione, dal prossimo novembre, del primo anno accademico della nuova scuola di cinema dedicata alle arti immersive come la realtà virtuale che la Regione del Veneto, in sinergia con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha in programma di istituire nell'isola di San Servolo a Venezia», ha detto Zaia.

La sfida: un nuovo incubatore culturale

Una vera e propria scommessa per il Veneto, come ha sottolineato il governatore: «Questa sfida permetterà la creazione di un incubatore culturale di nuove professionalità che proietterà l'identità contemporanea di Venezia e del Veneto nel futuro attraverso le più evolute tecnologie e le sperimentazioni artistiche più avanzate, oltre a creare occupazione, benefici economici e attrattività formativa. La presentazione ufficiale del progetto avverrà a Venezia durante la vetrina internazionale della Mostra del Cinema».

Film in tutto il Veneto: «Non solo Venezia»

Il Veneto, ha sottolineato il governatore, sta assistendo a una straordinaria vivacità culturale che ora investe anche il cinema, innamorato della peculiarità del territorio e non solo della laguna. «Non è solo Venezia ad attrarre le produzioni, i film di Kenneth Branagh e Wim Wenders sono alcuni degli ultimi ad essere stati girati in laguna, - prosegue Zaia - ma è tutto il territorio regionale che si presta come quinta naturale per l'ambientazione di film, serie tv, spot pubblicitari, programmi televisivi. Basti pensare che due maestri del cinema italiano, riconosciuti anche all'estero, come Gianni Amelio e Marco Tullio Giordana hanno scelto le province di Vicenza, Padova e Treviso per i loro prossimi lavori».

Dalla Regione 19 milioni per le imprese dell'audiovisivo

La Regione del Veneto ha assegnato, inoltre, 19 milioni di euro per sostenere le imprese dell'audiovisivo che si cimentino con lungo o cortometraggi di finzione, serie e animazione ma anche realtà virtuale e immersiva. Nel periodo precedente 2014/2020 erano stati stanziati 9,5 milioni di euro che hanno finanziato 49 produzioni audiovisive, con una ricaduta economica sul territorio stimata attorno ai 17 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci