Sorpresi a rubare in oratorio: bloccati dopo collutazione, trovata un'ascia

PER APPROFONDIRE: ascia, ladri, oratorio, spinea
la chiesa di Crea
SPINEA - Una donna 37enne e un uomo 22enne, entrambi di origine straniera ma domiciliati in Italia, sono stati arrestati con l’accusa di concorso in furto aggravato dopo che i Carabinieri di Spinea li hanno fermati nei locali di proprietà della chiesa Beata Vergine Maria di Crea. E’ accaduto nella serata di ieri quando i Carabinieri, durante un servizio di controllo del territorio, sono stati allertati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Mestre a seguito di una segnalazione giunta proprio da Spinea. Immediatamente giunti sul posto, i Carabinieri hanno avuto accesso in un locale palestra in uso ad alcune associazioni dilettantistiche con annesso bar associativo, locali di proprietà della Chiesa.

Qui si sono imbattuti nella giovane coppia, M.M. slovacca e A.B. brasiliano, entrambi già noti pe svariati precedenti di polizia specie contro il patrimonio. Alla vista dei militari, la donna tentava subito la fuga venendo immediatamente inseguita e bloccata da un Carabiniere al quale non esitava a tirare calci procurandone una ferita alla mano. Bloccati e perquisiti, venivano quindi trovati in possesso di oggetti vari occultati e asportati immediatamente prima dal bar presente, di un taglierino e di un lucchetto divelto poco prima per accedere. Ritrovata anche un’ascia che era stata utilizzata per infrangere ben tre porte della struttura al fine di compiere il reato. I due sono stati quindi arrestati e trattenuti in caserma in attesa di giudizio. La merce è stata direttamente restituita ai proprietari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Aprile 2019, 14:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sorpresi a rubare in oratorio: bloccati dopo collutazione, trovata un'ascia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti