Le casse sparano Faccetta Nera: Punta Canna torna alla ribalta. Il gestore: «Sono in vacanza»

Domenica 23 Agosto 2020
foto di repertorio del 2017
11

CHIOGGIA - Ritorna alla ribalta lo stabilimento di Punta Canna, a Sottomarina di Chioggia, nota spiaggia che già in passato aveva fatto parlare di sé per le dichiarate, e mai nascoste, esaltazioni fasciste. Questa volta a fare scalpore è un audio-video. Lo stabilimento non si smentisce: le casse sparano a tutto volume l'inno fascista Faccetta Nera e, sulla torretta del bagnino, a guidarli c'è Gianni Scarpa, il gestore di Playa Punta Canna.

Contattato dall'agenzia di stampa Adnkronos, Scarpa non ha voluto nemmeno commentare la vicenda: «Sono in vacanza. Non me ne importa nulla».

Ultimo aggiornamento: 24 Agosto, 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA