Il post del papà alle 5 di mattina: «Mio figlio è morto in un incidente»

Papà Franco Rampazzo e il figlio Diego

di Diego Degan

FIESSO D'ARTICO - «Morto mio figlio in un incidente. Non ho altro da dire». La notizia della disgrazia l'ha data il papà di Diego Rampazzo, Franco, alle 5 di mattina su Facebook. Pochi devono averla vista in quel momento ma, nelle ore successive, si è sparsa. E se il padre non riesce a parlare, suo fratello maggiore, Stefano, ricorda commosso il nipote: «Diego era un gran bravo ragazzo. Un lavoratore. Se c'era qualcosa da fare non si tirava mai indietro. Metteva impegno e passione in tutto quello che faceva».

Il 27enne aveva frequentato il corso per impiantisti termo-idraulici in una scuola professionale, l'istituto Bernardi, di Padova. Terminato il ciclo di studi quinquennale aveva trovato lavoro come apprendista idraulico in una ditta della zona di Fiesso e lì si era fatto apprezzare dai titolari, che l'avevano voluto tenere con loro. Il primo passo verso il futuro. Ma Diego aveva anche un rapporto particolare con il padre. «Quando Franco e Michela (la mamma di Diego, ndr.) si sono separati racconta Stefano il papà aveva cambiato lavoro per stargli più vicino e lui, che aveva solo undici anni, si era messo in testa di aiutare, a sua volta, il papà nelle faccende quotidiane. Per esempio, si cimentava ai fornelli, finendo spesso per bruciare il cibo». Poi, col tempo, era migliorato. Ma anche più tardi, quando il papà Franco si è risposato e ha avuto un altro figlio, ora di dieci anni, la disponibilità di Diego non era venuta meno. «Io lo incontravo tutte le mattine ricorda ancora lo zio Stefano quando portava a scuola il fratellino, in bicicletta, prima di recarsi al lavoro».

Fidanzati da diversi anni, Diego e Giovanna stavano, ormai, pensando di mettere su casa insieme. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 30 Aprile 2018, 05:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il post del papà alle 5 di mattina: «Mio figlio è morto in un incidente»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-05-02 13:09:35
Ti muore il figlio e il primo pensiero che ti viene cinque minuti dopo e' scriverlo su Facebook? Mah, non riesco a capire certe dinamiche......
2018-05-01 11:02:30
ma se era un bravo ragazzo che ci faceva in giro alle 5 di mattina?
2018-05-01 12:40:16
tu invece sei cresciuto male e continui ad invecchiare male. La lingua ti si muove autonomamente senza essere controllata dal cervello.
2018-04-30 21:49:24
Notizie che non si vorrebbero mai leggere, ma purtroppo si leggono tutti i giorni. Condoglianze!
2018-04-30 17:42:22
Condivido pienamente il pensiero di steyr: societa' liquida con valori illiquidi...