Lasciava l'Italia in auto ma doveva essere in galera: 33enne arrestato

Sabato 14 Settembre 2019 di E.B.
TRIESTE -  Era stato condannato a Milano per furto aggravato, il 33enne cittadino romeno, residente in Italia, arrestato mercoledì scorso a Fernetti dagli agenti della Polizia di Frontiera di Trieste. M.M.M., queste le sue iniziali, deve scontare la pena di un mese e venti giorni di reclusione e ora si trova nel carcere del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il cittadino comunitario è stato identificato mentre tentava di uscire dal Paese a bordo di un’autovettura con targa italiana. L’autovettura era stata fermata per un controllo nell’ambito delle attività di polizia predisposte lungo la fascia confinaria italo-slovena per contrastare la criminalità transfrontaliera. Dagli accertamenti sull’identità di M.M.M. è emerso che l’uomo era destinatario, sotto un “ALIAS”, di un ordine di carcerazione emesso nel 2012 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano.  © RIPRODUZIONE RISERVATA