Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tragedia in paese, dodicenne si toglie la vita, famiglia sotto choc

Mercoledì 21 Settembre 2022
Una ragazzina disperata
2

CONEGLIANO - La difficoltà a integrarsi, la paura dell'ignoto, la nostalgia di casa. Attimi di pura disperazione che forse sono alla base della tragica scelta di una ragazzina di 12 anni che si è tolta la vita nel giardino di casa.  La giovane studentessa era arrivata in Italia dall'Albania da due mesi insieme alla famiglia e al fratello e viveva in un paese del Coneglianese.

Aveva fatto fatica a integrarsi, non conosceva l'italiano e questo le provocava profondo disagio soprattutto con l'inizio della scuola. Ma nessuno in famiglia ha percepito la profondità del suo dolore: appariva spensierata, sorridente. E anche quel gesto tanto straziante quanto fatale l'ha compiuto in un attimo che pareva felice, mentre giocava in giardino in un pomeriggio di sole. A trovarla i genitori, a terra, senza vita. A nulla sono valsi i tentativi del medico e gli infermieri del Suem 118, lei se n'era già andata. Volata via, in cerca di una pace che qui non trovava.

Con “Sos Suicidi” chiunque può ricevere supporto e aiuto psicologico per superare momenti difficili. Sono infatti attivi alcuni numeri verdi a cui potersi rivolgere: Telefono Amico 02 2327 2327. o Whatsapp al 345/0361628; Telefono Azzurro 1.96.96; Progetto InOltre 800.334.343; De Leo Fund 800.168.678.

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci