Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fiume Sile quasi a secco, falde acquifere scese a 3 metri: «E' doloroso vederlo così»

Venerdì 24 Giugno 2022 di Lucia Russo
Siccità in tutta la Marca, immagine di repertorio

TREVISO - Fiume Sile quasi a secco. L'emergenza idrica ha portato un abbassamento delle falde acquifere dai consueti 180-220 centimetri ai quasi tre metri attuali. Una situazione critica, sottolinea l'ente parco del Sile che sta cercando di porvi rimedio unitamente al consorzio di bonifica Piave. «È doloroso vedere il fiume in queste condizioni – sottolinea Arturo Pizzolon, presidente del Parco del Sile – il livello di falda, come confermano i controlli effettuati sia presso il Fontanasso dea Coa Longa, a Casacorba di Vedelago, sia nei pozzi piezometrici a nord del Parco, è ormai arrivato quasi a 3 metri, una quota bassissima per un fiume di risorgiva come il nostro. Per questo abbiamo già fissato un incontro operativo con il Consorzio di bonifica, insieme al quale analizzeremo i dettagli della situazione al fine di valutare quali sono le soluzioni più idonee alla mitigazione di questa difficile circostanza».

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci