Nuova sede a Villa dei Cedri per l'Associazione Colline del Prosecco, patrimonio Unesco

Mercoledì 8 Settembre 2021
Colline del prosecco

VALDOBBIADENE - «Dopo quasi due anni dalla nascita di questa associazione, siamo tutti qui riuniti per darle ufficialmente una casa ricca di storia, bellezza e arte, un luogo simbolo che ben rappresenta l'eccezionalità di queste colline». Lo ha detto oggi Marina Montedoro, presidente dell'associazione per il patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, inaugurando la sede dell'ente all'interno di «Villa dei Cedri». Al taglio del nastro hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ed il sindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese. «Sono anni non semplici - ha aggiunto Montedoro - nei quali dobbiamo continuare a lavorare per valorizzare e promuovere questo patrimonio che, come associazione, abbiamo l'onore e l'onere di tutelare».

Zaia, da parte sua, ha evidenziato come «l'apertura della nuova sede è uno dei segnali che ci sottolineano come, a favore del sito Unesco, si è continuato a lavorare anche in questi due anni, ormai, di pandemia. Da questa pandemia certamente usciremo - ha proseguito - e, allora, i progetti seguiti in questa villa ci offriranno emozioni di cui abbiamo bisogno». Il sindaco ha quindi ricordato che negli ultimi quattro anni «la villa è stata oggetto di diversi interventi di riqualificazione e restauro, attraverso fondi del Comune, contributi di cantine di Valdobbiadene, dell'agenzia di sviluppo Gal Altamarca e dell'istituto regionale Ville Venete, per investimenti totali che superano i 2,5 milioni di euro». Villa dei Cedri è un edificio in stile liberty circondato da un parco edificato nel 1888. Il palazzo è sede di mostre, conferenze e iniziative di vario genere fra cui la rassegna «Calici di Stelle» curato dall'associazione Città del Vino.

 

Ultimo aggiornamento: 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA