Diletta Leotta è il primo volto sulla copertina del nuovo Postalmarket: il ritorno dello storico catalogo

Venerdì 22 Ottobre 2021 di Elena Filini
Diletta Leotta sulla copertina di Postalmarket

VILLORBA (TREVISO) - L'edicola. Dove si comprava Postalmarket. Quando non arrivava per posta. Da sabato mattina in tutta Italia torna il catalogo che ha segnato intere generazioni. «È un momento di romanticismo editoriale» commenta Diletta Leotta, primo volto copertina. Da domani in 18mila edicole torna lo storico catalogo: i fan lo stanno ricevendo a casa in questi giorni. Le scelte: aziende italiane e attenzione alla sostenibilità; il focus è su moda, accessori e intimo. E-commerce, disponibili 25mila prodotti. L'imprenditore friulano Stefano Bortolussi ha creduto nella rinascita insieme a Francesco Davella, giovanissimo startupper villorbese che con Storeden cura l'e-commerce.

NUOVA AVVENTURA

«Decolla una nuova avventura made in Nordest».Con molte novità. Accanto ai prodotti, servizi e reportage giornalistici. Ed è proprio Diletta Leotta, la star di Dazn a battezzarne il battesimo. «Comprerò un pigiama, come faceva mio padre». I numeri dell'operazione sono importanti: sono stati selezionati 180 brand, distribuiti in sei mondi su 364 pagine: abbigliamento e accessori, intimo, bellezza e cura del corpo, casa, cibo e bevande, tempo libero. Le copie che erano state riservate alla prevendita, ovvero quelle per i fan, sono andate esaurite in pochi giorni, per tutti gli altri il catalogo sarà a disposizione e distribuito in 18mila edicole. Online, sull'e-commerce implementato dalla tech company di Treviso Storeden di Francesco Davella, sarà possibile acquistare oltre 25mila prodotti. Un decollo che poggia sulla crescita esponenziale del segmento online, amplificato dalla pandemia. «Nel 2019 il mercato italiano dello shopping online ha fruttato 47 miliardi di euro. Cifra stratosferica, destinata sicuramente a crescere. Se con un marchio storico, come lo è Postalmarket, riuscissi a ritagliarmi una fetta di mercato compresa tra lo 0,5 e il 3% nei prossimi 5 anni il fatturato oscillerebbe tra i 500 milioni e il miliardo» anticipava Bortolussi al Gazzettino quando uscì la notizia della nuova vita di Postalmarket. Ed ecco che il catalogo si trasforma in magazine e si prepara al debutto in edicola.


MADE IN ITALY

«Sfogliare il catalogo sarà come vivere contemporaneamente un'esperienza innovativa e vintage» dichiara il ceo, Stefano Bortolussi (nella proprietà c'è anche H-Farm con Riccardo Donadon). «Sarà un magazine da collezione, una lettura, che confidiamo essere gradevole, con una selezione di prodotti di aziende solo italiane: la storia delle nostre famiglie, della nostra cultura dei consumi raccontata attraverso le aziende di fascia media e premium che l'hanno creata. Il catalogo sarà punto di riferimento per lo stile, ma poi l'esperienza di acquisto evolverà sul nostro e-commerce, programmato con le più innovative tecnologie esistenti». Postalmarket lancerà infatti anche una app con la realtà aumentata gestita dalla start up veneta No Gravity: sarà possibile vedere dei video inquadrando alcune posizioni contrassegnate del catalogo, dove i brand metteranno in mostra video emozionali, ma saranno disponibili anche immagini del back stage della produzione del catalogo. A dare nuova linfa al prodotto sarà la dimensione editoriale del magazine, diretto da Mauro Pigozzo: le vetrine dei prodotti saranno alternate da reportage giornalistici e da pagine con approfondimenti stilistici sui trend di acquisto. L'intervista in esclusiva a Diletta Leotta (che segue le storiche dive degli anni passati: Ornella Muti, Romina Power, Carla Bruni, Cindy Crawford e Claudia Schiffer), aprirà questa nuova era editoriale per il magazine.

Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA