Assunzioni nel Comune di Villorba. Si cercano due impiegati per il Municipio ma il concorso va deserto

Venerdì 17 Febbraio 2023 di Mauro Favaro
Assunzioni nel Comune di Villorba. Foto Bruce su Unsplash

VILLORBA (TREVISO) - Altro che sogno del posto fisso. Il Comune di Villorba ha lanciato un concorso pubblico per assumere due impiegati, istruttori tecnici, categoria C, a tempo pieno e indeterminato. Fino ad oggi, però, non è stato trovato alcun candidato. E in prospettiva le attività del municipio rischiano di ingolfarsi proprio a causa della carenza di personale. «Il fatto che non ci sia partecipazione ai bandi potrebbe generare il rallentamento delle attività degli uffici, con conseguente disservizio per i cittadini», avverte il sindaco Francesco Soligo. Insomma, la situazione è seria. In tutto ciò, come ci si spiega l'assenza di candidature? «Forse non c'è più l'abitudine a cercare tutte le possibilità lavorative - allarga le braccia il primo cittadino Francesco Soligo - da parte nostra, ovviamente, auspichiamo che si ritorni ad avere una maggiore partecipazione ai bandi».

I requisiti per ottenere il posto fisso in Comune

Ciò che più stupisce è che i posti in questione non richiedono delle competenze particolari, cioè estremamente specialistiche. A Villorba, nello specifico, l'obiettivo è trovare due impiegati da inserire nel settore dell'area tecnica, lavori pubblici, impianti, assetto e utilizzo del territorio. L'ammissione agli esami per la selezione è aperta ai cittadini dai 18 anni in su, senza condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano la sottoscrizione di un contratto con l'ente pubblico. Per quanto riguarda il titolo di studio, di seguito, basta il diploma di scuola superiore a indirizzo tecnico: dall'ambito delle costruzioni a quello della chimica, passando per meccanica, trasporti, agraria e così via.

Il trattamento economico è ovviamente quello previsto dal contratto collettivo nazionale: stipendio base da 21.392 euro lordi all'anno, su dodici mensilità, tredicesima e indennità di comparto. Evidentemente, però, ad oggi non è più sufficiente per invogliare qualcuno a farsi avanti.

L'opportunità

«I bandi offrono l'opportunità di trovare impiego sottolinea Soligo a dimostrazione che ci sono ancora occasioni di lavoro anche nella pubblica amministrazione, soprattutto ora che anche nel nostro ente ci sono diversi pensionamenti». In altre parole, il ricambio è indispensabile. Ecco perché si guarda con apprensione alla scadenza del periodo per presentare la domanda di partecipazione al concorso, fissata per il 9 marzo. In teoria potrebbe esserci anche una prova pre-selettiva, per una prima scrematura generale. Questa, però, viene organizzata in relazione al numero delle domande pervenute. A quanto pare stavolta a Villorba non ci sarà affatto questa necessità. Anzi. Si passerà subito alla prova scritta e di seguito a quella orale su argomenti che, tra gli altri, comprendono elementi di diritto amministrativo e costituzionale, legislazione sulle autonomie locali, elementi di diritto privato, legislazione nazionale e regionale sull'urbanistica e sull'edilizia. Più una conoscenza elementare dell'inglese e dell'uso dei programmi informatici più diffusi. Lo schema è ben definito. Ora l'importante è che qualcuno bussi alla porta del municipio per partecipare al concorso.

 

Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio, 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci