Razzia al New Age: ladro solitario in fuga con lettori cd e mixer

Giovedì 9 Dicembre 2021
Il New Age di Roncade

RONCADE - Razzia al New Age di Roncade, storico locale che organizza concerti e serate di musica dal vivo. Ingente il bottino arraffato domenica pomeriggio, 5 dicembre, da un ladro solitario: 4 lettori cd e 2 mixer per un valore complessivo di 12mila euro. Il furto è stato immortalato dalle telecamere e i filmati sono già nelle mani dei carabinieri, a cui i gestori hanno sporto denuncia. «Speriamo lo prendano. Quell'attrezzatura ci serve per lavorare - dice Gabriele Vian, uno dei titolari -. Abbiamo dovuto noleggiarla per poter fare lo stesso le serate ma in questo periodo non è facile trovarla». Danno doppio quindi.

FURTO IMMORTALATO
Il ladro è entrato in azione verso le 18.30: incappucciato e con la mascherina sul volto. Ha forzato una porta sul retro e si è introdotto nel locale. In pochi minuti ha messo nel borsone i lettori e i mixer, poi è scappato in auto. «Sono strumenti costosi, leggeri e facili da portare via» - osserva amareggiato il titolare, solo in parte consolato dal fatto che l'attrezzatura è coperta da assicurazione. Il locale è dotato anche di allarme: domenica pomeriggio le sirene sono scattate. «Siamo venuti qui subito ma il ladro era già scappato». Sull'episodio indagano i carabinieri. Oltre al filmato della videosorveglianza del New Age, i militari stanno passando al setaccio le telecamere della zona a caccia dell'auto usata dal ladro. Quello di domenica pomeriggio è il terzo furto in 27 anni di attività: «Nel 2018 ne abbiamo subìto uno fotocopia» - ricorda Vian - anche in quel caso è sparita attrezzatura costosa e facile da trasportare».

ABITAZIONI NEL MIRINO
Nella Marca l'ondata di furti non accenna a placarsi. Negli ultimi giorno sono una decina i colpi registrati nella zona di Preganziol, Quinto, Mogliano e Treviso, una delle più colpite e su cui le forze dell'ordine hanno rafforzato i controlli dopo i recenti assalti alle ville e la raffica di furti nelle case. Alcune incursioni vengono sventate, anche grazie alla tempestiva azione dei residenti che mettono in fuga i ladri e chiamano le forze dell'ordine. Come è successo martedì pomeriggio alle 18 a Preganziol, in via don Minzoni. I ladri hanno tentato di introdursi in un'abitazione segando una bocca di lupo ma sono stati sorpresi dai padroni di casa e sono scappati a piedi. Immediata la chiamata ai carabinieri, intervenuti a setacciare la zona. Altre volte purtroppo le razzie vanno a segno, come nel caso di via Gritti a Treviso che ha fatto scattare l'allerta anche nelle laterali del Terraglio.
 

Ultimo aggiornamento: 08:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA