Cosa succede se la multa è illeggibile
per la pioggia? I vigili si scusano

Venerdì 7 Novembre 2014 di Paolo Calia
13
La multa lasciata sotto la pioggia TREVISO - Cosa succede se, in un giorno di pioggia battente come quello di ieri, un cittadino si ritrova la classica multa sotto il tergicristallo della propria auto ormai ridotta una poltiglia irriconoscibile al punto da non poter leggere i dati necessari per il pagamento? Il malcapitato è destinato ad attendere il recapito del verbale rinunciando, suo malgrado, alla facilitazione di poter pagare entro cinque giorni la sanzione ridotta del 30%.



Un cittadino ha quindi fotografato lo stato pietoso della multa appena presa per un parcheggio scaduto e ha scritto una mail piuttosto decisa al comando della Polizia Locale: «Mi sono ritrovato una multa in condizioni pietose, impedendomi di procedere con l'immediato pagamento. Trovo questa cosa ridicola, quando basterebbe inserire la multa in una busta di plastica evitando che venga macerata sotto l'acqua».



Consiglio recepito. E la comandante Federica Franzoso si è sentita in dovere di rispondere: «Ci scusiamo per il disguido che viene segnalato all'azienda di trasporto abilitata a tali controlli. Se cortesemente ci invia un suo recapito telefonico, la contatteremo al più presto per evitare l'invio del verbale con aggravio di spese». Tutto risolto. Ultimo aggiornamento: 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA