Giornata del Veterano, l'Unvs veneta premia i suoi campioni con Moser ospite e Super Atleta

Mercoledì 30 Novembre 2022 di Redazione Web
Francesco Moser

TREVISO - Grande giornata di Sport lunedì 5 dicembre, a Treviso per gli "Atleti dell'anno 2022" evento nobilitato dalla presenza del grande campione Francesco Moser come super ospite, in arrivo da Trento. Dopo due lunghi anni di pandemia, che di fatto hanno sospeso ogni manifestazione pubblica, l'Unione Nazionale Veterani dello Sport "gemella" le proprie sezioni di Venezia e Treviso riproponendo la Giornata del Veterano Veneto che intende valorizzare le eccellenze sportive della regione. Location prestigiosa dell'evento sarà Palazzo Giacomelli, sede di Assindustria Treviso/Venezia, dove saranno assegnati a partire dalle 15.30 i premi di tutte le sezioni venete con in passerella i loro campioni.

Il SuperAtleta

Nelle scorse edizioni lo speciale premio “Superatleta Veneto dell'anno” è andato a personalità come Sara Simeoni (in contesti come la Basilica Palladiana di Vicenza), a Rossano Galtarossa (al Pedrocchi di Padova) e a Giovanni Battaglin (al Museo di Bassano). Lunedì le sezioni di Treviso e Venezia daranno il massimo riconoscimento appunto a Francesco Moser, campionissimo del pedale che unisce idealmente tutto il Nordest e che tuttora mantiene il record di corse vinte da professionista.  

Sulla passerella trevigiana - con presenti i vertici Unvs (la Delegata regionale Flaminia Campi e il segretario generale Prando Prandi) "sfileranno" per la sezione trevigiana la cestista Luciana Montelatici, socia dei Veterani dal 2017, ex playmaker della Nazionale femminile e allenatrice di pallacanestro scelta anche per il suo impegno sociale. L'altro riconoscimento trevigiano andrà all'associazione POL.HA.C. (Polisportiva Handicap Conegliano) nata per volontà di Aldo Zanetti, affiliata alla Federazione Italiana Sport Paralimpici.
La Sezione di Venezia invece consegnerà i riconoscimenti a due giovani atlete, socie della sezione Ercole Olgeni. Si tratta della tiratrice Francesca Talamo e di Gaia Visentin, promessa e talento del kick boxing. Entrambe con una lunga serie di titoli italiani già in carniere
Vicenza premierà il socio Adriano Fin ex arbitro di calcio oltre ad attribuire uno speciale premio al Past President della sezione berica Claudio Pasqualin per la lunga militanza UNVS (della quale fa parte come Presidente della Commissione d'appello) oltre che per la sua intensa carriera sportiva come manager e procuratore di tanti campioni e a sua volta campione del pedale.
Bassano ha scelto il socio Aldo Primon e Loris Bordin, ipovedente che ha praticato atletica leggera, specialità mezzofondo.    
Padova conferirà al medico dello Sport Maurizio Schiavon il premio per il Socio UNVS di sezione. Accanto a lui il campione e capitano della Virtus Padova basket Federico Schiavon.

Premi speciali

Verranno infine assegnati altri 3 riconoscimenti non meno importanti: il giornalista-manager Diego De Carli riceverà il premio Mazzanti alla carriera prendendo idealmente il testimone da Bruno Pizzul, ultimo premiato nel 2019. Quindi Paolo Barbisan, presidente della PDM (Polisportiva Disabili della Marca trevigiana), verrà premiato dai vertici del Giovanni XIII di Monastier (presidio ospedaliero che ha convenzioni con molte grandi società sportive a partire dalla Reyer Venezia). Infine, come tradizione, l'UNVS attribuirà ad un giornalista veneto il “Mouse di cristallo” che andrà questa volta a Maria Pia Zorzi, volto noto della Rai.

Le premiate di Treviso e Venezia


 

Moser con il presidente della sezione di Venezia

Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci