A4, schianto tra 5 Tir nel tratto maledetto, auto stritolata, morta Chiara. Autostrada chiusa per ore

Chiara Moressa, originaria di Piove di Sacco, abitava a Brugine. Con lei morto anche il suo cane. Autista sloveno accusato di omicidio stradale

Lunedì 3 Ottobre 2022 di Marco Corazza
A4 l'incidente. Chiara Moressa
8

Il solito schianto nel tratto maledetto della A 4 con 5 tir e un'auto coinvolti in un terribile incidente. Morta la conducente dell'auto, Chiara Moressa, 40 anni, originaria di Piove di Sacco e residente a Brugine. I soccorritori stanno cercando di farsi largo tra i rottami per raggiungere l'auto rimasta stritolata tra i Tir.  È accaduto oggi lunedì 3 ottobre verso le 18.20 nella carreggiata in direzione di Venezia nel tratto compreso tra il nodo di Portogruaro e Cessalto. Con Chiara è morto anche il cane che viaggiava con lei. Autista di un Tir sloveno accusato di omicidio stradale. L'autostrada è stata chiusa fino alle 21.50 circa.

La dinamica

Tutto sarebbe scaturito da un furgone Fiat Ducato che nel tratto compreso tra San Stino e Cessalto ha sbandato finendo in mezzo alla corsia di sorpasso in direzione di Venezia in un tratto di carreggiata ristretta per il cantiere aperto. Subito si sono create delle code a seguito delle quali c'è stato un tamponamento tra mezzi pesanti in cui sono rimasti coinvolti anche un'auto e 5 tir. Immediato l'invio dei soccorritori arrivati con le ambulanze e i vigili del fuoco che hanno dovuto faticare per liberare le persone rimaste incastrate in ciò che sono rimasti dei mezzi. Sul posto l'elicottero. Inevitabili i rallentamenti nel tratto compreso lo svincolo di San Stino è quello di Cessalto. Sul posto sono intervenuti anche gli ausiliari di Autovie Venete assieme alla Polizia stradale che sta vagliando cause e responsabilità. Il traffico è stato bloccato con l'uscita obbligatoria a Portogruaro e le code sulla statale 14. Veicoli ancora bloccati fino 21.50, poi lentamente le code hanno iniziato a sciogliersi.

Con Chiara morto anche il suo cane

La vittima, a bordo di una Opel bianca, era entrata pochi minuti prima al casello di Portogruaro. A bordo aveva anche il suo cane che è morto con lei nell'auto stritolata. Il conducente di un Tir sloveno, accusato di omicidio stradale. L'uomo avrebbe spinto la Opel contro gli altri Tir per poi continuare la corsa sulla corsia di sorpasso sradicando anche le ruote degli altri mezzi pesanti.

Video

Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 16:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci