Spari da un pollaio a uccelli protetti con silenziatore e senza licenza: stanato un bracconiere

Lunedì 4 Dicembre 2023 di Francesco Campi
Una giornata di caccia nella più totale illegalità: ecco cosa ha sequestrato la Polizia provinciale di Rovigo

PINCARA - Appostato dietro un pollaio, grazie a ben quattro richiami elettroacustici illegali ha fatto strage di uccellini utilizzando un fucile dotato di silenziatore artigianale, vietato dalla legge, abbattendo una trentina di piccoli volatili quasi tutti di specie protette per le quali la caccia è proibita.

Senza nemmeno avere la licenza di caccia, quindi senza annotare nessuna delle catture sul tesserino venatorio. Di più, forse, questo bracconiere non poteva fare.

Fortunatamente, però, la Polizia provinciale di Rovigo l'ha scoperto nella campagna polesana vicino a Pincara e lo ha denunciato per le ipotesi di reato che sono state ravvisate, con sequestro del fucile, dei richiami elettroacustici e degli uccellini uccisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci