Martedì 12 Novembre 2019, 08:50

«Leghista attento, ancora fischia il vento»: follia social contro Luca Zaia e 4 consiglieri

PER APPROFONDIRE: lega, luca zaia, minacce, social
«Leghista attento, ancora fischia il vento»: follia social contro Luca Zaia e 4 consiglieri

di Luca Anzanello

CONEGLIANO (TREVISO) - «Leghista attento, ancora fischia il vento». Una frase ripresa da una famosa canzone partigiana e sovrapposta a una foto del governatore veneto Luca Zaia a testa in giù. E come se non bastasse ecco in fila i nomi, con tanto di foto, dei quattro consiglieri leghisti di Conegliano, secondo comune per grandezza e importanza della provincia di Treviso. Tutti messi nel mirino come «fascisti istituzionalizzati» e indicati nientemeno che come obiettivi da «cacciare dalle nostre città».  Quando i quattro consiglieri leghisti di Conegliano hanno visto il profilo Instagram di Mcsplinterman, un anonimo 18enne originario della provincia di Napoli ma con ogni probablità residente nella Marca trevigiana, non hanno avuto dubbi. Dopo essersi consultati con il commissario provinciale della Lega Gianangelo Bof, hanno deciso di andare dai Carabinieri e hanno presentato querela contro l'autore del profilo Instagram. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Leghista attento, ancora fischia il vento»: follia social contro Luca Zaia e 4 consiglieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 62 commenti presenti
2019-11-12 20:48:06
E i sinistrati continuano a seminare odio !!!|
2019-11-12 20:11:16
Visto che il suo,partito caro Zaia assieme al bevitore del papeete ha sdoganato tutti i tipi di offesa possibile e imaginali, frasi odiose razziste , di tutti i tipi non stia tanto a offendersi ! -per tutti quei commentori che parlano di comunisti e di rossi ricordo che il sempre il bevitore del papeete stava cercando di vendere in nostro paese ai oligarchi bolscevichi comunisti russi !!
2019-11-13 01:14:27
Quando internet ancora non c'era i sinistri certe cose le scrivevano sui muri (una vita fa) ma soprattutto facevano anche di peggio, e molto di peggio, altro che "odio"! Quanto ai bolscevichi Russi, sei rimasto indietro di una trentina d'anni.
2019-11-13 08:34:16
memoria corta e sconnessa. I primi che volevano vendere il nostro paese ai comunisti russi non sono stati certamente i leghisti che neppure esistevano (ricordiamo il continuo foraggiamento di miliardi al PC da parte dell'unione sovietica di cui ora nessuno piu parla) e in quanto alle offese odiose e razziste a me sembra che i leghisti le subiscano piu' che le sollevino.
2019-11-12 19:44:57
DSeve essere sciuscia...