Facendo retromarcia col camion uccise l'anziano titolare: chiesto processo ad autista trevigiano per omicidio stradale

Mercoledì 12 Gennaio 2022
Guido Basso morì nella sua ex azienda di trasporti
2

PRATA DI PORDENONE - Investì in retromarcia con il proprio camion l'anziano fondatore della sua ditta di autotrasporti: a distanza di quasi tre anni dall'incidente, avvenuto nel gennaio 2019, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone ha chiesto per l'uomo, un cittadino italiano residente a San Fior (Treviso), il rinvio a giudizio davanti ai Gip, per una sentenza di condanna per il delitto di omicidio stradale.

Secondo la ricostruzione dei periti, il camionista ha iniziato la manovra di retromarcia senza verificare la presenza di persone: per questa ragione, prima colpì e poi trascinò per circa 5 metri il corpo dell'uomo, l'ex titolare della ditta, di 90 anni, cagionandone la morte per trauma da schiacciamento toracico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA