Domenica 31 Marzo 2019, 12:47

Precipita dal tetto di una fabbrica in disuso: grave diciassettenne

PER APPROFONDIRE: brugnera, caduta, tetto
Precipita dal tetto di una fabbrica in disuso: grave diciassettenne
BRUGNERA - Stava camminando sul tetto di una fabbrica abbandonata, un ex mobilificio in mezzo alla campagna, senza rendersi conto del pericolo che correva: la copertura era infatti in eternit e con il peso del ragazzino, uno studente diciassettenne residente a Sacile, ha ceduto, facendo precipitare a terra il giovane. Un volo di sei metri che poteva costargli la vita. Erano in tre sul tetto di quel capannone in disuso: il diciassettenne e due amici di sedici anni di Brugnera, tutti e tre studenti di un istituto professionale di Pordenone. Ieri, intorno alle 13, probabilmente dopo aver terminato le lezioni, il trio di minorenni ha deciso di non rincasare subito, ma di dirigersi verso quella fabbrica dove, ovviamente, non avrebbero incontrato nessuno. Senza alcuna difficoltà, i ragazzini hanno scavalcato la recinzione di quella che un tempo era una delle tante fabbriche di mobili della zona, e si sono arrampicati lungo le scale esterne in acciaio dell'ex complesso produttivo, per raggiungere il tetto di eternit. E si sono fermati lì, per motivi - si legge nella nota dei carabinieri della Compagnia di Sacile - tuttora al vaglio degli investigatori; allo stato non risulta che stessero praticando Parkour.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Precipita dal tetto di una fabbrica in disuso: grave diciassettenne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-04-01 20:39:11
Poi magari denunciano l’ Azienda per il tetto non sicuro!
2019-04-01 11:29:28
fategli pagare tutte le spese sanitarie!