Tangenziale, i cani scovano la cocaina nei pilastri del ponte

Sabato 23 Gennaio 2021
foto di repertorio

PADOVA - A seguito di nuove segnalazioni pervenute alla Polizia Locale riguardanti lo spaccio di stupefacenti tra l’Arcella e Pontevigodarzere, il personale del Reparto di Polizia Giudiziaria è stato impegnato nell’ennesimo intervento in via Fornace Morandi. Gli agenti, grazie al fiuto delle due unità cinofile antidroga al loro seguito, hanno recuperato 40 grammi di cocaina, già pronta per la cessione, che era stata nascosta alla base di uno dei piloni della tangenziale. Successivamente gli agenti hanno richiesto l’intervento di un’autoscala dei Vigili del Fuoco per accedere alla struttura metallica aerea della tangenziale ed estendervi il controllo. Durante l’intervento non è stata accertata la presenza di persone, ma erano evidenti i segni recenti del loro passaggio e bivacco. Venivano rinvenuti anche un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento delle dosi.

L’Assessore alla sicurezza Diego Bonavina non nasconde la propria soddisfazione, ma al contempo appare preoccupato: «Il recupero e il sequestro della droga sono ormai all’ordine del giorno per la nostra Polizia Locale. Il contrasto allo spaccio ed al consumo di stupefacenti è considerata una priorità assoluta. L’assunzione in particolare è origine di grande preoccupazione, essendo un fenomeno che purtroppo riguarda soprattutto giovani e giovanissimi, le cui famiglie in molti casi sono ignare dell’utilizzo da parte dei propri figli di determinate sostanze. E’ per questo che la nostra Polizia Locale interverrà con sempre maggiore incisività e determinazione nei confronti dei consumatori, informando, dove ve ne siano i presupposti, anche i famigliari». Nel corso dell’ultimo anno sono stati quasi 80 gli acquirenti sanzionati dai vigili e segnalati al Prefetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA