Incidente a Galliera Veneta, in moto contro l'auto: motociclista di 20 anni perde la vita nei pressi del centro commerciale Foto

Sabato 18 Giugno 2022
Galliera Veneta, incidente in moto contro l'auto
4

GALLIERA VENETA - Un motociclista ventenne, Alberto Moretti, ha perso la vita nella mattinata di oggi, 18 giugno 2022, in un incidente contro un'auto avvenuto in viale Europa a Galliera, nei pressi del centro commerciale Smartmoda. La vittima è una ragazzo del posto, aveva solo 20 anni. 


Incidente: cosa è successo

Il dramma alle 11. Il giovane motociclista era partito dalla sua abitazione distante 250 metri dal punto dell'impatto. Ha percorso poche decine di metri di via Europa, la 53 Postumia, alla grande rotonda ha girato a destra, direzione nord, imboccando via Strada degli Alberi. Verosimilmente era diretto nell'azienda dove lavora, la Duetti Packaging, della quale il padre è contitolare. Sulla corsia opposta ecco sopraggiungere il suv. La conducente sta andando nel grande centro moda Smart. Decide di entrare dal primo dei due accessi lungo la via, comincia ad effettuare la manovra di svolta a sinistra, ma come ha dichiarato, non si accorge dell'arrivo della Ducati. Molto probabilmente il giovane conducente da parte sua, pensa di essere stato visto da chi è alla guida della vettura. Il veicolo comincia la manovra ed avviene l'impatto. Alberto Moretti è sbalzato dalla moto e vola per qualche metro, superando il muro di cinta del centro acquisti cadendo poi sull'aiuola interna. Il casco, pur allacciato, si toglie dal capo.


Chi era la vittima, Alberto Moretti

«Come sua papà, a cominciare dal carattere, Alberto era eccezionale. Non sono parole di circostanza, rispetto ai suoi coetanei sapeva apprendere rapidamente come pure assumersi le sue responsabilità tant'è che è il più giovane impiegato che andava in trasferta anche all'estero. Nessun privilegio per lui per il fatto di essere il figlio di uno dei titolari e tanto meno in lui questo faceva la differenza con tutti noi». Con la voce che si fa via via sempre più roca, un collega di Alberto lo ricorda, incredulo, come tutti, di doverne parlare al passato.
L'ampia abitazione che si affaccia sulla Statale 53 Postumia dove Alberto viveva con i genitori, dista 250 metri dal luogo del terribile incidente. All'interno non c'è nessuno. I genitori assieme ad altri parenti sono all'obitorio. All'esterno c'è un piccolo gruppo di dipendenti. In questi casi l'unione nel dramma, fa la forza per affrontarlo.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci