Coronavirus Veneto, oltre 8.000 contagiati, 36 morti e 20.000 in isolamento domiciliare

Sabato 28 Marzo 2020

Coronavirus Veneto, contagio e vittime: bollettino del 28 Marzo 2020. Le ultime notizie sul Covid-19 sul Gazzettino.it.  I contagiati oggi sono saliti a 8100 (+450 rispetto a ieri sera), 36 morti nella giornata di oggi (20 nella notte e 16 durante il giorno) che porta il totale a 378. In isolamento domiciliare 20.000 persone. I ricoverati sono 1923 (+62), di cui 1574 in area non critica (+50) e 349 in terapia intensiva (+12). I dimessi sono 704. Gli incrementi maggiori di contagio, pur all'interno di una curva complessivamente in discesa, sono sempre a Padova (+57, 1981 in tutto) e a Verona (+36, 1.790).

36 morti oggi nei seguenti ospedali:  4 all'ospedale Sacro Cuore don Calabria Negrar, 4 Schiavonia, 4 Dolo, 3 Santorso, 3 Belluno, 3 Vicenza, 3 Verona Borgo Roma, 2 Azienda ospedaliera di Padova, 2 Legnago, 2 Villafranca, 1 Mirano, 1 Treviso, 1 Vittorio Veneto, 1 Asiago, 1 San Bonifacio, 1 Pederzoli Peschiera, 1 Verona Borgo Trento.
Le vittime totali raggiungono quota 378.

Coronavirus in Fvg, altri 4 morti. Curva del contagio stabile: 94 nuovi malati

Il bollettino di ieri
I contagiati sono saliti a quota 7650, + 448 rispetto alla rilevazione di ieri sera. Ma ci sono stati anche 34 morti in più rispetto sempre a ieri sera, per un conteggio totale di 342 decessi dall'inizio della crisi. In terapia intensiva 337 pazienti (+1 su ieri)​, ricoverati in area non critica 1524 (+34). In 18.895 in isolamento (17.159 giovedì 26). A livello territoriale l'incremento maggiore e più preoccupante è ancora a Verona: + 159 casi per un totale di 1688 positivi al virus. E' quanto si legge nel bollettino della Regione Veneto. In realtà a questi dati vanno aggiunti altri due morti a Belluno che non compaiono nel bollettino, per cui il totale sale a 36. Coronavirus. Le 34 vittime: I decessi legati al Covid-19 sono stati nei seguenti ospedali: 4 Azienda ospedaliera Padova, 4 Pederzoli Peschiera, 4 Verona Borgo Trento, 3 Santorso, 3 Villafranca, 2 Treviso, 2 Villa Salus Mestre, 2 Jesolo, 2 Schiavonia, 2 Legnago, 2 San Bonifacio, 2 Verona Borgo Roma, 1 Montebelluna, 1 Dolo. Ci sono inoltre altri due decessi a Belluno.

GUARDA LA MAPPA

Lettera di un medico veneto dal reparto Covid: «Tutto ciò che avevo imparato del mio mestiere non esiste più, vi spiego perché dovete stare a casa»
 

Coronavirus Veneto: contagi e vittime oggi 28 marzo

I contagiati oggi sono saliti a 8100 (+450 rispetto a ieri sera), 36 morti nella giornata di oggi (20 nella notte e 16 durante il giorno) che porta il totale a 378. In isolamento domiciliare 20.000 persone. I ricoverati sono 1923 (+62), di cui 1574 in area non critica (+50) e 349 in terapia intensiva (+12). I dimessi sono 704. Gli incrementi maggiori di contagio, pur all'interno di una curva complessivamente in discesa, sono sempre a Padova (+57, 1981 in tutto) e a Verona (+36, 1.790). E' quanto si legge nel bollettino della Regione Veneto diffuso oggi che fotografa la situazione alle ore 17.

36 morti oggi nei seguenti ospedali:  4 all'ospedale Sacro Cuore don Calabria Negrar, 4 Schiavonia, 4 Dolo, 3 Santorso, 3 Belluno, 3 Vicenza, 3 Verona Borgo Roma, 2 Azienda ospedaliera di Padova, 2 Legnago, 2 Villafranca, 1 Mirano, 1 Treviso, 1 Vittorio Veneto, 1 Asiago, 1 San Bonifacio, 1 Pederzoli Peschiera, 1 Verona Borgo Trento.
Le vittime totali raggiungono quota 378.

I CLUSTER DEL VENETO del 28 marzo  (rilevazione delle 20 confrontata con i dati delle 8 del 28 marzo)

Raggruppamenti sulla base del domicilio del paziente positivo SARS-CoV-230

Padova 1981 contagiati (esclusi domiciliati Vo'Euganeo) +57

Cluster domiciliati Comune di Vo' Euganeo 85 contagiati  -

Treviso 1363 contagiati +4

Venezia 1031 contagiati +12

Verona 1790 contagiati +36

Vicenza 1068 contagiati +32

Belluno 394 contagiati +27

Rovigo 1242 contagiati +2

Domicilio fuori Veneto 161 contagiati +9

Assegnazione in corso per 103 contagiati -9

I RICOVERATI IN OSPEDALE

In area non critica sono 1574. In terapia intensiva sono 349

Struttura di ricovero

Azienda ospedaliera di Padova 117 in area non critica, 30 in terapia intensiva
Azienda Ospedale Università di Padova-Ospedale s.Antonio 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Piove di Sacco, 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Schiavonia, 117 in area non critica, 24 in terapia intensiva
Ospedale di Cittadella 0 in area non critica, 6 in terapia intensiva
Ospedale di Camposampiero 8 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Casa di Cura Villa Maria - Padova 3 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Ospedale di Belluno, 51 in area non critica, 10 in terapia intensiva
Ospedale di Feltre, 11 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale Agordo 11 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Ospedale di Treviso 113 in area non critica, 25 in terapia intensiva
Ospedale di Oderzo 20 in area non critica, 3 in terapia intensiva
Ospedale di Conegliano 19 in area non critica, 9 in terapia intensiva
Ospedale di Vittorio Veneto 103 in area non critica, 6 in terapia intensiva
Ospedale di Castelfranco 23 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Montebelluna 29 pazienti, 7 in terapia intensiva
Ospedale San Camillo di Treviso 40 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Ospedale di Mestre 53 in area non critica, 17 in terapia intensiva
Ospedale di Venezia13 in area non critica, 6 in terapia intensiva
Ospedale di Jesolo 56 in area non critica, 13  in terapia intensiva
Ospedale di Mirano 0 in area non critica, 11 in terapia intensiva
Ospedale di Dolo, 84 in area non critica, 15 in terapia intensiva
Ospedale di Chioggia, 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di San Donà di Piave 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale Villa Salus 20 area non critica, 3 in terapia intensiva

Ospedale di Rovigo 24 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Trecenta 5 in area non critica, 9 in terapia intensiva
Ospedale di Adria 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Ospedale di Vicenza 65 in area non critica, 27 in terapia intensiva
Ospedale di Santorso 57 in area non critica, 13 in terapia intensiva
Ospedale di Arzignano 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Bassano 32 in area non critica, 7 in terapia intensiva
Ospedale di Asiago 21 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Valdagno 11 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Noventa Vicentina 21 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale di Lonigo 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Ospedale di Legnago 60 in area non critica, 8 in terapia intensiva
Ospedale di San Bonifacio 19 in area non critica, 4 in terapia intensiva
Ospedale di Villafranca 118 in area non critica, 20 in terapia intensiva
Azienda ospedaliera Verona - Borgo Roma 77 in area non critica, 24 in terapia intensiva
Azienda ospedaliera Verona - Borgo Trento 36 in area non critica, 34 in terapia intensiva
Ospedale Sacro Cuore Don Calabria Negrar 69 in area non critica, 10 in terapia intensiva
Ospedale P.Pederzoli-Peschiera 43 in area non critica, 11 in terapia intensiva
IRCCS - IOV 0 in area non critica, 0 in terapia intensiva
Ospedale Marzana 19 in area non critica, 0 in terapia intensiva

Coronavirus Mappa contagio Veneto Friuli Trentino

 

 

Coronavirus, cosa dicono gli esperti

Coronavirus, virologo Burioni: «Quest'estate? Se continuiamo a uscire il virus non si fermerà»

Coronavirus, l'appello dell'Iss: «Attenzione al fumo di sigaretta, il rischio di finire in terapia intensiva è doppio»

Lettera di un medico veneto dal reparto Covid: «Tutto ciò che avevo imparato del mio mestiere non esiste più, vi spiego perché dovete stare a casa»

Coronavirus, la proiezione: «Contenimento entro il 6 maggio. Il picco è passato, contagi supereranno i 100 mila»

Coronavirus è diventato più aggressivo colpendo l'uomo

Coronavirus, il climatologo: «I primi dati da Lombardia e Veneto mostrano che non teme il caldo»

Coronavirus, in quarantena diete light per non correre rischi, il professor Paolo Sbraccia: «Ecco cosa si può mangiare»

Coronavirus, mascherine servono anche per chi sta bene. I medici: diventino obbligatorie, utili anche le sciarpe

Noce: «Ora l'obiettivo da perseguire è intercettare i positivi asintomatici»

Coronavirus, l'epidemiologo Lopalco: «Rischio di ritorno epidemia è alto, a casa fino all'estate»

Coronavirus, Lopalco: «Dati che allarmano, il virus va veloce. Il picco? Ce ne sarà uno in ogni region

Coronavirus, quanto e dove resiste dalla plastica all'acciaio: ecco i dati

Ultimo aggiornamento: 29 Marzo, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA