Vaia, la Repubblica di San Marino restaura l'antica colonia devastata

PER APPROFONDIRE: rocca pietore, san marino, vaia
Vaia, la Repubblica di San Marino restaura l'antica colonia devastata

di Dario Fontanive

ROCCA PIETORE - Incontro al vertice l'altra sera in sala consigliare a Rocca tra il sindaco Andrea De Bernardin e una parte dell'amministrazione comunale con i due Capitani reggenti della Repubblcia di San Marino, Nicola Selva e Michele Muratori. Hanno trascorso le vacanze ai piedi della Marmolada, un segno di solidarietà verso la comunità di Rocca così pesantemente devastata Vaia È una storia analoga quella che accomuna Rocca Pietore e San Marino: per 450 anni Rocca ebbe uno status di autonomia giuridica che gli venne concesso dalla Serenissima. In anni più recenti San Marino aprì una colonia montana a Rocca dove per molti decenni, fino al 1999 anno della chiusura, passarono molte generazioni di bambini. Molti di loro, rimasti incantati dai luoghi, una volta diventati adulti, acquistarono un'abitazione in val Pettorina.
 
IL DEGRADO Oggi l'edificio nel quale per anni d'estate riecheggiava il festoso rincorrersi dei ragazzi, versa in un grave stato di abbandono. Lo stesso sindaco ha sottolineato la necessità di metterci mano anche per ragioni di sicurezza. Vaia ha dato il colpo di grazia a parte del tetto. I due Capitani Reggenti hanno preso a cuore la vicenda promettendo di valutare molto attentamente la possibilità di sistemare lo stabile e riallacciare con una casa per ferie o una struttura simile, quel discorso interrotto 20 anni fa. Il segno del legame che unisce San Marino a Rocca fu tangibile anche in quei giorni complicati del post Vaia quando l'emittente televisiva di San Marino trasmise molte dirette dalla Val Pettorina. In questo contesto De Bernardin ha rimarcato anche l'interesse che la diocesi di San Marino aveva avuto nei confronti dell'hotel Toller, da anni ormai chiuso, ventilando la possibilità di poterlo rilevare. «L'albergo -ha confermato il sindaco- è ancora sul mercato è c'è la possibilità di rilevarlo». L'APPUNTAMENTO Dopo lo scambio di doni tra le varie delegazioni i due Capitani Reggenti e il sindaco di si sono dati appuntamento ai primi di settembre, prima della loro decadenza prevista a fine settembre. L'incontro servirà a fare il punto delle ipotesi avanzate in questi giorni e a porre le basi di nuove iniziative. Non è escluso che i contatti possano sfociare in un futuro gemellaggio. Dario Fontanive
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Agosto 2019, 13:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vaia, la Repubblica di San Marino restaura l'antica colonia devastata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti