Pericolo attraversamento animali:
semafori anti-cervo sull'Agordina

PER APPROFONDIRE: agordina, cervo, feltre, semafori
Pericolo attraversamento animali: ecco i semafori anti-cervo sull'Agordina
FELTRE - Duecentomila euro. Tanto costa il progetto per mettere in sicurezza dai cervi cinque chilometri della strada regionale Agordina. Ripetute sono infatti anche in questi giorni le lamentale che arrivano dagli automobilisti che si trovano a transitare lungo la strada: il rischio è di vedersi sbucare improvvisamente davanti un animale, anche di grossa taglia, e di finire coinvolti in un incidente. Il progetto è stato realizzato dal parco delle Dolomiti Bellunesi e prevede alcuni semafori che attraverso sensori segnaleranno la presenza degli animali. 

«Abbiamo realizzato il progetto - spiegano all'ufficio tecnico dell'Ente Parco - a Feltre sulla scorta di un paio di analoghe esperienze in centro Italia, a Rimini e tra Umbria e Toscana. In quel caso l'interesse è posto anche sui cinghiali. Il nostro progetto è più contenuto. Si tratta di un intervento sofisticato e sperimentale che stiamo tuttora tarando. Non prevede che si accenda un semaforo rosso che impedisca alle auto di transitare, ciò non rientra nelle nostre possibilità. I semafori a luce intermittente, quando entreranno in funzione, segnaleranno soltanto l'effettiva presenza di cervi o di altri animali nei pressi della strada».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 1 Novembre 2016, 10:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pericolo attraversamento animali:
semafori anti-cervo sull'Agordina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2016-11-01 20:24:16
... premesso che i parchi sono fatti spesso ( quasi sempre ) per tutelare più gli affari degli uomini che quelli della natura si auspica che tale marchingegno possa funzionare e non rientri nel novero delle umane tutele. va comunque osservato che una recinzione sui cinque chilometri forse costava di meno e magari era anche più utile...
2016-11-01 20:09:34
NO NO. funzionano, e funzionano talmente bene che se qualche turista si ferma lungo la strada (a qualcuno gli scappa di fare plin plin) i semafori iniziano a lampeggiare. Passando piu' volte al giorno si possono vedere i lampeggianti quasi sempre accesi. Cosi' c'e' il rischio che quando c'e' veramente il cervo nessuno ci faccia piu' caso.
2016-11-01 12:15:27
Se arrivano a imporre ai cantieri di non far rumore per non disturbare gli uccelli, posso pensare che il lampeggio possa dar fastidio agli ungulati. Quindi, spendiamo, esce la notiziona e risultati pratici ... si vedrà...
2016-11-01 12:13:39
Prima che qualche altro emulo di "napalm51" si lanci in invettive senza senso, faccio presente che l'articolo si conclude con "quando entreranno in funzione" dal che si deduce che attualmente NON sono in funzione. Cordiali saluti.
2016-11-01 10:33:07
Faccio ogni sera la ss 203 dove sono stati installati questi sensori per avvisare gli automobilisti della presenza di cervi ma tutta la settimana scorsa a candaten i cervi erano a ridosso della strada e dei sensori ma nessun lampeggiante acceso ne indicava la presenza..la contraddizione piu grande poi sono i vecchi cartelli che lampeggiano sempre a circa 10 mt da quelli "intelligenti" ..247000 euro buttati??o lampeggianti già spenti per non dare fastidio agli ungulati??