Canada, almeno 10 persone uccise e 15 ferite a colpi di coltello nella riseva indiana: la polizia cerca due fratelli. Chi sono i sospettati

Lunedì 5 Settembre 2022
Canada, 10 persone uccise e 15 ferite a colpi di coltello: la polizia cerca due fratelli

Due fratelli sono ricercati perché sospettati di avere ucciso 10 persone e di averne ferite 15 a colpi di coltello. E' accaduto nella Saskatchewan, provincia del Canada occidentale, nelle comunità di James Smith e nel villaggio di Weldon. Lo riferiscono i media canadesi. La Gendarmeria reale del Canada è alla ricerca di due sospetti e ha esteso l'allarme anche alle province di Manitoba e dell'Alberta. Tredici le località in cui i killer hanno colpito, secondo la polizia sia in maniera mirata sia in maniera casuale. Il numero di morti e feriti potrebbe purtroppo crescere.

La polizia ha precisato che gli attacchi sono avvenuti a James Smith Cree Nation and Weldon, Saskatchewan, secondo il sito della Cbc. Due persone, identificate come Damien Sanderson e Myles Sanderson, sono ricercate per gli attacchi, sembra sferrati in maniera casuale. L'allerta è stato esteso anche alle province limitrofe di Alberta e Manitoba, visto che i presunti assassini sono stati visti fuggire in macchina. La polizia ha chiesto ai residenti della zona di usare la massima cautela e rimanere se possibile in casa.

I due ricercati sono stati avvistati a Regina dove però sono favoriti dalla grande e inusuale folla accorsa nella città per la partita di football Usa fra i Saskatchewan Roughriders e i Winnipeg Blue Bombers.

La riserva degli indiani Cree- (James Smith Cree Nation)  dove sono stati trovati alcuni dei morti, ha dichiarato lo stato di emergenza

Ultimo aggiornamento: 02:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA