Ambiente, dai mozziconi agli imballaggi: nei parchi urbani 3 rifiuti per metro quadro

Martedì 15 Giugno 2021
Ambiente, dai mozziconi agli imballaggi: nei parchi urbani 3 rifiuti per metro quadro

I parchi verdi urbani non sono risparmiati dal problema dei rifiuti, un fenomeno che caratterizza le principali città italiane: sono 5.668 i rifiuti raccolti e catalogati in 17 parchi urbani di 15 città capoluogo di provincia: Bari, Cagliari, Catanzaro, Genova, Gorizia, Milano, Napoli, Perugia, Pescara, Pordenone, Roma, Rovigo, Torino, Trieste, Udine. Parliamo della presenza di circa tre rifiuti per ogni metro quadrato esaminato. È quanto emerge da un'anteprima dell'indagine Park Litter 2021 realizzata da Legambiente. Si tratta di rifiuti di ogni forma e tipo, riconducibili in gran parte a prodotti usa e getta (piatti, posate e bicchieri di plastica ma anche cannucce, contenitori per cibo e fazzoletti) e agli imballaggi (bottiglie di plastiche e vetro, tappi e linguette di lattine, sacchetti di dolciumi) che rappresentano rispettivamente il 17% e il 28% del totale. A farla da padrone sono i mozziconi di sigaretta che rappresentano il 31% dei rifiuti raccolti, seguiti da bottiglie di vetro e frammenti di vetro (pari al 10,1% del totale), pezzi non identificabili di plastica (l'8,1%), articoli di carta - spesso coriandoli - (7,7%) e frammenti di carta generici (il 7,4%), tappi di bottiglia o di barattoli/linguette di lattine (7%). 

PARCHI SPORCHI ROVIGO Mozziconi di sigaretta, bottiglie di vetro o i loro frammenti,
 

Il parco in cui sono stati monitorati il maggior numero di sigarette è il parco Pampanini, a Rovigo, con 529 pezzi; segue Milano, Parco Elio Vittorini, con 182 mozziconi trovati in 100 m2, Trieste, Parco Ponziana, con 140 mozziconi. Non mancano all'appello tra i rifiuti raccolti anche i Dpi, ossia i Dispositivi di Protezione Individuale: le mascherine monouso sono state rinvenute in 6 parchi su 18, mentre i guanti monouso in 1 parco su 18. I rifiuti dispersi nei parchi sono per il 58,1% di polimeri artificiali (plastiche) per un totale di 3.295 rifiuti, per il 17,7% di carta e cartone (1.006 rifiuti), per il 10,6% di vetro/ceramica (598 rifiuti) e per il 9,5% di metallo (538 rifiuti). La restante percentuale di rifiuti è composta da rifiuti in gomma, materiale organico, legno trattato, tessili, bioplastica e materiali misti e Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 10:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA