Mercoledì 17 Luglio 2019, 21:40

Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli

Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli

di Olivia Bonetti

BELLUNO - Scelgono, per il loro bambino 13enne, l’istruzione a casa e lo tolgono dalla scuola: vengono sospesi dalla potestà genitoriale. È un incubo quello che sta vivendo una famiglia di Borgo Valbelluna (non mettiamo i nomi o riferimenti precisi per non rendere riconoscibile il minore ndr). Rischiano di perdere entrambi i figli minorenni: anche la bimba che non è in età scolare, ma non va all’asilo perché non è stata vaccinata. «Aiutateci, la gente deve sapere quello che stiamo vivendo», dicono mamma e papà, disperati. Come un fiume in piena iniziano a raccontare questo anno scolastico, passato per denunce, blitz della polizia, giudici, udienze, e il procedimento per “Decadenza dalla responsabilità genitoriale sui figli” (articolo 330 del codice civile) che è in corso (attualmente è “solo” sospesa). A parere del Tribunale dei minorenni di Venezia vi sarebbe «un rischio di pregiudizio cognitivo e relazionale» per il bimbo. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 53 commenti presenti
2019-07-18 10:11:57
Non voglio entrare nel merito della vicenda. Ma mi chiedo perche' non si usi lo stesso metro coi figli degli zingari di cittadinanza italiana.
2019-07-18 14:04:09
Sinceramente provo poca pena per questa tipologia di genitori che isola i figli dal mondo e li chiude nelle bolle di vetro pur di non sottostare alle regole ed alle leggi della società nella quale vivono. Lo capite vero che l'homeschooling in questione non è stato fatto per problemi emergenti reali e concreti (come la salute di un figlio) ma perché le persone in questione sono fanatici no-vax, fanatici al punto che preferiscono isolare il loro figlio da un luogo di socializzazione fondamentale come la scuola piuttosto che farlo vaccinare come richiesto dallo Stato? Nonostante io sia inorridita dai fatti di Bibbiano e similia, e nonostante pensi che con molta superficialità delle volte si tolgano i figli ai genitori (e non si tolgano quando veramente andrebbero tolti), penso che questo non sia un caso di violenza istituzionale. Anzi io penso che siamo di fronte ad un caso di violenza genitoriale ideologica. E' bene che lo stato intervenga perché queste persone stanno insegnando ai figli a non rispettare le regole e le leggi dello stato, fino ad isolarli dal mondo. Il rischio è che i figli divengano degli pseudo-sociopatici come i genitori. Spero in un percorso di rieducazione e recupero genitoriale perché i fanatici non dovrebbero mai fare i genitori perché li possono danneggiare seriamente da un punto di vista psichico.
2019-07-18 11:13:44
Ci sono donne che usano i figli in tenerissima eta' come passaporto diplomatico per potere derubare impunemente i turisti e svaligiare le case senza che nessuno si sogni di togliere i figli a queste persone.
2019-07-18 09:31:23
A parte il dramma di questa famiglia una domanda si impone.... e i figli di nomadi che a scuola non ci vanno proprio, perchè non vengono "sospesi dalla potestà genitoriale"? Pesi e misure diversi? Clima politicamente corretto a tutti i livelli (anche giudiziario)? E ancora: si possono fare ancora domande come quella che io pongo qui senza violare qualche legge (nel mio post si potrebbero ipotizzare contenuti discriminatori, xenofobi e razzisti)????
2019-07-18 11:33:12
Dite che si siano liberati troppi posti a Bibbiano? Con quanta facilità lo stato mette la pezza nelle famiglie... Si sta palesando la manipolazione di massa in tutto il suo splendore. Ma fino a quando i figli sono quelli degli altri va tutto bene. Domani saranno i vostri però. Sia i figli che i nipoti. Vi indicheranno quali libri leggere loro prima di dormire e quali pasti giornalieri preparare e se commettete errori via i bambini, che vengano subito venduti ai migliori offerenti. D'altro canto o nasci pecora o nasci cane da pastore r avete già garantito un buon numero di belati negli ultimi anni.