La Loggia Cornaro diventerà il teatro all'aperto per la serata di chiusura

Domenica 21 Maggio 2017
La Loggia Cornaro diventerà il teatro all'aperto per la serata di chiusura ufficiale della prima edizione del Festival della cultura russa a Padova Imago Russia 2017. L'appuntamento è stasera alle 20.
Trascorsi quasi tre mesi dall'inaugurazione del festival, con ben sedici appuntamenti con l'arte e la cultura russa svolti con successo e grande partecipazione del pubblico nei diversi luoghi della città di Padova, con 33 ospiti - artisti di anima russa: russi, ucraini, bielorussi, israeliani, armeni e italiani, per l'ultima nota della chiusura gli organizzatori hanno scelto i toni e i colori d'affetto e tenerezza. La parola chiave di tutto il festival e quindi della serata finale è trasmissione. Trans-missione da una persona all'altra, da una generazione all'altra, da una cultura all'altra di conoscenze, d'arte e di amore.
Il poeta russo, di cui nella serata si leggeranno le poesie, che amò tanto Italia da scegliere di essere seppellito a Venezia, Josif Brodskij, nel suo discorso al conferimento del Premio Nobel nel dicembre del 1987 propose di leggere la famosa frase di Dostoevskij che la bellezza salverà il mondo in senso applicativo, piuttosto che platonico, invitando le persone ad avvicinarsi all'arte, vista come via dell'esperienza estetica e poetica, che egli chiamò, senza mezzi termini lo scopo della nostra specie. Sposando la convinzione di Matthew Arnold che saremo salvati dalla poesia aggiunse quindi che probabilmente è troppo tardi per il mondo, ma per il singolo uomo rimane sempre una possibilità.
La prossima edizione 2018 a Padova farà conoscere nomi come Andrej Rublv, Nikolaj Gogol', Pavel Florenskij, Andrey Tarkovskij, oltre ai diversi artisti e studiosi contemporanei.