Sabato 18 Maggio 2019, 00:00

«Atto da condannare, quella sostanza non è un gioco»

«Atto da condannare,  quella sostanza non è un gioco»
I MEDICIPADOVA Cinque mezzi sono stati mobilitati dalla centrale operativa del Suem 118 per prestare soccorso agli studenti intossicati. Il personale medico sanitario, giunto sul posto, ha immediatamente preso in carico le giovani, controllando i parametri vitali. Due docenti e venticinque alunni e alunne sono stati caricati nei mezzi di soccorso per essere trasportati in Azienda ospedaliera, all'ospedale Sant'Antonio e al policlinico di Abano Terme. Tra questi c'erano due pulmini, messi in campo dalla Croce Verde: in genere vengono utilizzati...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Atto da condannare, quella sostanza non è un gioco»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER