Su le mascherine in centro storico, ordinanza del sindaco impone l'obbligo: tutte le zone interessate

Venerdì 26 Novembre 2021
Elena Pavan (dal suo profilo Facebook)

BASSANO - Su le mascherine anche all'aperto in centro storico, dalla mezzanotte di sabato 27 novembre alla mezzanotte del 31 dicembre, attuale termine di vigenza dello stato di emergenza, o diversamente fino al 6 gennaio 2022 nel caso in cui lo stato di emergenza venisse ulteriormente prorogato. L'ordinanza della sindaca Elena Pavan prevede l'obbligo come misura preventiva dei contagi. «L'ho fatto perché i dati che riceviamo ogni giorno segnalano un aumento dei contagi – spiega la Pavan –  e perché nel periodo delle festività natalizie il nostro centro storico sarà molto attrattivo, e ci aspettiamo numerosi visitatori. Se vogliamo vivere il Natale con maggiore serenità rispetto allo scorso anno, e allo stesso tempo salvaguardare la salute nostra e di tutti, è necessaria la massima prudenza e l’uso della mascherina va proprio in questo senso».

Ecco dove scatta l'obbligo

Le zone interessate sono: Ponte degli Alpini, Piazza Libertà, Piazza Garibaldi, Piazzotto Montevecchio, Via Verci, Via Campo Marzio, Via Mure del Bastion, Via Marinali, Piazzetta Poste, Piazzetta dell’Angelo, Via Roma, Via dell’Angelo, Vicolo Bastion, Via Museo, Piazzale Trento/Foro Boario, Via Beata Giovanna nel tratto compreso tra Via Roma e Via Remondini, Via e Vicolo da Ponte, Vicolo XX Settembre, Via Barbieri, Viale dei Martiri, Via Pusterla, Discesa Liberazione, Via Vittorelli, Via Vendramini, Vicolo della Torre, Via e Vicolo Matteotti, Via e Vicolo Bonamigo, Vicolo Callegherie Vecchie, Piazzetta Zaine, Piazza Terraglio, Via e Vicolo Gamba, Via Z. Bricito, Vicolo Zudei, Piazzetta Guadagnin, Via e Vicolo Menarola, Via Schiavonetti, Via Bellavitis, Via Ferracina, Via Portici Lunghi, Via Bastion, Via San Donato, Vicolo don L. Soldà , Via Angarano tronco est, Via Manardi, Via e Vicolo Macello, Via Volpato. In quest’area, nell’arco delle 24 ore giornaliere, è fatto sempre obbligo di indossare i dispositivi individuali di protezione delle vie respiratorie (mascherina) a completa copertura di naso e bocca.

L’obbligo non vige per i bambini di età inferiore a sei anni, per le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, per le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter fare uso del dispositivo. Restano salvi eventuali altri casi di esenzione dal suddetto obbligo previsti da normativa statale.

L'ordinanza prescrive sempre l'obbligo di osservare un distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette a tale distanziamento.

Ultimo aggiornamento: 11:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA