Gabriele morto in Valpolicella, l'ultimo video: «Mi sono perso, chiedo scusa a tutti»

Un video prima della caduta mortale:
«Mi sono perso, chiedo scusa a tutti»
VERONA - «Nel caso andasse tutto male, e faccio le corna, chiedo scusa a tutte le persone alle quali ho fatto del male, chiedo scusa a chi ho tradito». Gabriele Puccia, 27 anni, fisioterapista di Pegognaga (Mn) è stato ritrovato nella notte tra il 30 e il 31 agosto dal Soccorso Alpino di Verona  dopo alcune ore di ricerche tra i monti sopra la Valpolicella dov'era andato per un'escursione in solitaria.
 
 


GABRIELE PUCCIA, L'ULTIMO VIDEO SUI SOCIAL  - Il giovane che era in vacanza sul Garda, tra le 17 e le 18 di venerdì scorso, aveva pubblicato sui social un video in cui spiegava di essersi perso durante l'escursione. Parole che suonano agghiaccianti dopo il tragico epilogo: «Non ricordo dove ho parcheggiato la macchina, magari riesco a trovare la via del ritorno», dice l'ex arbitro di calcio mantovano. E spiega anche di non essere equipaggiato al meglio: «Mi presento a fare un’escursione con un paio di scarpe da ginnastica normali». Il video prosegue per qualche secondo, poi Gabriele saluta con una frase tragica e continua la sua marcia: «Nel caso andasse tutto male, e qua faccio le corna, chiedo scusa a tutte le persone alle quali ho fatto del male, chiedo scusa a chi ho tradito».
 
Il corpo di Gabriele è stato trovato alle 3 di notte sul greto del Rio Mondrago, dopo essere precipitato da un dirupo per circa 10  metri. Ad allertare il soccorso alpino è stata la sorella del ragazzo, che gli aveva consigliato l'escursione ed era rimasta in contatto WhatsApp con lui per tutto il giorno. Poi più nulla. Alle 22 è scattato l'allarme, di qui le ricerche e il ritrovamento dell'auto del giovane fisioterapista fresco di laurea a Brescia. 

Il giovane, che stava passando una settimana di vacanza sul Lago di Garda, era partito in mattinata per un'escursione da solo e aveva inviato alcune foto alla sorella con immagini dai sentieri percorsi. Quando i carabinieri hanno rintracciato la sua auto parcheggiata a Malga Biancari, 6 squadre si sono portate sul posto e hanno iniziato a perlustrare i vari itinerari della zona. Verso le 3 il rinvenimento in località Rio Mondrago, dove il ragazzo era scivolato fuori dal sentiero e caduto per una decina di metri, riportando traumi letali.  

Dopo che il medico del Soccorso alpino ne ha constatato il decesso, la salma è stata ricomposta e imbarellata. Tutti i soccorritori sono stati fatti convergere sul posto per poi trasportare la barella a spalla fino al ponte tibetano, dove è arrivata alle 5. Non appena è stato giorno, l'elicottero di Trento la ha recuperata con il verricello, per trasferirla a Malga Biancari e affidarla al carro funebre diretto all'ospedale di Borgo Roma.

Hanno preso parte alla ricerca anche i soccorritori della Stazione speleologica.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 1 Settembre 2019, 09:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gabriele morto in Valpolicella, l'ultimo video: «Mi sono perso, chiedo scusa a tutti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-09-03 13:46:31
Quello era un messaggio di addio nemmeno troppo mascherato.
2019-09-02 18:23:37
Oltre che ad avere calzature adatte, bisogna anche allacciarle per bene con nodo doppio bloccante.Se infatti inavvertitamente si sciolgono...poi si calpestano e si cade a capofitto.Effettivamente non si capisce perche' non si sia fermato in attesa...altro corsetto teorico pratico da fare a scuola, oltre che a Pronto Soccorso. Impossibile? Con aiuto istruttori Cai ...mio figlio lo ebbe grazie a docenti..di Educazione tecnica e Scienze ed Educazione Fisica... con i corsi pomeridiani Del Fondo D'Istituto( sparito tutto??)
2019-09-02 15:37:31
mi sembra quasi un messaggio di addio voluto... molto strano... sembra quasi fosse cosciente di quello che stava per succedere. spero di sbagliarmi.
2019-09-02 18:22:29
assolutamente d'accordo. Ho pensato la stessa cosa. Fosse come diciamo, mi raggela la sua lucidità. Riposi in pace
2019-09-02 10:54:17
Uno che si perde nella boscaglia non fa un video d'addio ma cerca di contattare amici, parenti, soccorsi... e li aspetta lì senza muoversi.