Controlli in zona stazione con i cani antidroga Axel e Pico: monitorati i giovanissimi diretti a scuola

Mercoledì 20 Ottobre 2021
Pico e Axel durante una visita a scuola

VERONA - Si stringe la morsa contro lo spaccio di droga in città. Questa mattina gli agenti della polizia locale hanno ispezionato palmo a palmo la zona della stazione ferroviaria. Assieme alle Unità cinofile Pico e Axel hanno controllato l'area dei giardini e il terminal dei bus, salendo anche su alcuni mezzi del trasporto urbano. I cani antidroga hanno permesso di recuperare alcuni grammi di hashish rinvenuti a terra, probabilmente gettati alla vista degli agenti. Una dose, invece, è stata rinvenuta addosso ad un 24enne di nazionalità afgana. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e il giovane è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di droghe, come previsto dalla normativa.

Durante il servizio sono state controllate 22 persone, quasi tutti giovanissimi diretti alle scuole superiori. Due pattuglie sono state impegnate nei rilievi di un sinistro avvenuto tra due scooter, un Beverly e un T-max in via Palladio, poco distante dalle verifiche. I servizi specifici di prevenzione proseguiranno anche nei prossimi giorni, anche in altre zone della città.  «I controlli sono mirati e costanti, è il deterrente più importante che abbiamo affinché soprattutto i giovani stiano alla larga dai venditori di morte - spiega l'assessore alla sicurezza Marco Padovani -. Continueremo a sorvegliare il territorio, tenendo sotto controllo soprattutto le zone più a rischio. Contrastare lo spaccio di droga è una priorità, non permetteremo che finisca nelle tasche dei nostri ragazzi rovinando loro la vita. Ringrazio gli agenti per il grande lavoro messo in campo per la sicurezza dei cittadini».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA